Lucera, 13 Giugno 2024

A Lucera la mostra “Terrae: Intrecci d’Arte”, ponte tra l’America e la Puglia

COMUNICATO STAMPA

“TERRAE: INTRECCI D’ARTE”: ALLA GALLERIA UTO’ DI LUCERA LA MOSTRA COLLETTIVA

CHE METTE IN VETRINA LA VOCAZIONE ARTISTICA DEL TERRITORIO FOGGIANO

L’EVENTO-PROGETTO DI UTO’-LO SPAZIO DELLA LUCE E ROTARY CLUB LUCERA

SI TERRA’ GIOVEDI’ 23 MAGGIO ALLE 19.30

COME SVILUPPO DEL CONFRONTO TRA IL PROFESSORE D’ARTE E VISUAL DESIGN

ALLA ST. JOHN’S UNIVERSITY PAUL FABOZZI

E IL MONDO ARTISTICO LOCALE

L’arte mette in connessione i talenti di un territorio, generando idee di sviluppo. L’associazione culturaleUtò-Lo Spazio della Luce, in sinergia con il Rotary Club Lucera presieduto da Luigi Fantetti, ha ideato e promuove la mostra collettiva “Terrae: Intrecci d’Arte”, che si terrà giovedì 23 maggio, dalle ore 19.30, presso il proprio spazio laboratoriale in via Pignatelli 14 a Lucera, in Puglia. Ingresso libero. Info: 3479045421.

Ispirandosi al concept delle Quadrerie seicentesche -che precedettero la nascita dei musei senza seguirecriteri cronologici ma accostando le opere nelle dimore nobiliari secondo dimensioni ed effetti d’armonia d’insieme – questa collettiva mira a far conoscere la vocazione artistica del territorio foggiano, mettendo in dialogo professionisti ed outsider tra pittura, installazioni, arte digitale e fotografia. “Terrae: Intrecci d’Arte” è un progetto sviluppato da Utò-Lo Spazio della Luce, insieme al presidente della commissione eventi sportivi e culturali del Rotary Lucera Simone Salinno e alla giornalista specializzata in media relations, pr e networking Danila Paradiso, che nasce come consequenziale sviluppo di un incontro avvenuto a Lucera tra il mondo artistico ed il professore di Arte e Visual Design alla St. John’s University di New YorkPaul Fabozzi. L’artista visivo contemporaneo statunitense – le cui opere sono incluse in numerose mostre personali e collettive a New York, Filadelfia, Los Angeles, San Francisco, Roma, Londra e Busan – ha avuto un confronto con l’associazionismo locale e con le personalità creative del territorio con l’obiettivo di mettere in cantiere gli elementi organizzativi di un programma di residenza d’artista che sarà promossodall’accademico statunitense nel comprensorio daunio nel 2025. 

L’intreccio dell’arte nato dal confronto tra il prof. universitario Paul Fabozzi e il panorama territoriale, ha così generato un’esposizione collettiva che è lo specchio della produzione artistica del comprensorio foggiano. Questi sono i protagonisti che esporranno con una propria opera alla collettiva “Terrae: Intrecci d’Arte”: Antonella Tolve, Giuseppe Petrilli, Antonio Pellicano, Fiorenzo Ferreri, Paolo Lops, Gianni Pitta, Salvatore Lovaglio, Walter Diga, Daniela D’Elia, Morena Petrillo, Costantino Postiglione, Gianni Postiglione, Andrea Petrillo, Cleonice Di Muro, Esther Favilla, Alessandro Tommasone, Bianca De Luca, Alessio Selvaggio, Andrea Vellonio, Giorgia Ferosi,Antonio Petrone, Amerigo Biscotti, Anna Lucia De Marco, Antonio Bondanese. 

Ufficio stampa Utò-Lo Spazio della Luce

Facebook
WhatsApp
Email