SPETTACOLI Teatro         Pubblicata il

Intervista alla giovane attrice lucerina Martina Di Fonte

condividi


Ciao Martina, benvenuta. Grazie per la tua disponibilità e per aver accettato il nostro invito. Se volessi presentarti ai nostri lettori, cosa racconteresti di te e dei tuoi inizi?

Ho iniziato a muovere i primi passi in questo mondo come cantante, e non ho smesso ancora tutt’ora di farlo. Appena trasferita a Roma, ho iniziato a frequentare, oltre l’università, un’Accademia di cinema e da lì ho iniziato a lavorare subito al cinema e al teatro. 
Quando hai iniziato avevi la passione della musica. Quando è nata la passione per la recitazione? C’è stato qualcosa o qualcuno che ti ha spinto verso questo mondo?

Mio padre mi dice sempre che sono nata fortunata, io invece penso che la mia fortuna più grande è la mia famiglia, perché senza il loro supporto e sostegno non avrei raggiunto nessun obiettivo. 

“Il Padre della Sposa” sta avendo un grande successo in giro per l’Italia . Cosa rappresenta per te il teatro?

Si, ed ha vinto anche tanti premi. Quest’anno abbiamo una tournée di circa 80 date in tutti Teatri più prestigiosi d’Italia. 

La prima esperienza teatrale è nata un po’ per necessità perché io avevo “fame” e voglia di lavorare sul campo. 

Il Teatro è una grande scuola per me, non smetterò mai di farlo. 

Parlaci del tuo personaggio “Alice”

Alice ne “Il Padre della Sposa” è esattamente una ragazza della mia età che vive questo rapporto con il padre in maniera morbosa. Sembra quasi scritto a pennello su di me!

Secondo te, perché il “Padre della Sposa” non è approdato anche a Lucera? 

Il Padre della Sposa è inserito  nei principali circuiti di distribuzione  ai quali si rivolgono i gestori dei teatri. Il Teatro dell’Opera non lo ha richiesto. Evidentemente a differenza dei teatri di Roma, Milano, Napoli etc., a Lucera non sono interessati … questione di gusti e scelte ….

L’ultima volta che ti sei esibita a Lucera? 

10/12 anni fa.

Ti piacerebbe esibirti nuovamente a Lucera ? Come cantante o come attrice ?

Premetto che l'ultima volta in cui è accaduto ero praticamente una bambina e per la prima del mio film la cittadinanza ha disatteso  la partecipazione. Capisci bene che in conseguenza preferisco altre ribalte come il teatro Manzoni di Milano, piuttosto che L ‘Alfieri a Torino o l’ Abc a Catania e tanti altri dove ci sono circa 1000 persone a replica. Ma come si suol dire, 'nemo profeta in patria', quindi quando vengo a Lucera preferisco la calorosa accoglienza in famiglia!

L’incontro  più importante della tua carriera artistica?

Ho avuto tanti incontri importanti nella mia vita che mi hanno fatto crescere artisticamente ed umanamente. 

In questi giorni stai girando un film  in Puglia con Jean Claude Van Damme, parlaci del tuo personaggio

Non posso ancora dire nulla di questo progetto. 

Domanda di rito per concludere: Progetti per il futuro?

Al momento sono in tournée con due spettacoli teatrali Il Padre della Sposa e Fiori d’acciaio, tra qualche mese girerò due film uno internazionale ed un’altro sempre in Puglia, ma sono ancora top secret.

Grazie Martina  per questo bel momento, invitiamo naturalmente tutti i nostri lettori e lettrici a conoscerti sul grande schermo o al teatro e ti facciamo un grande in bocca al lupo per la tua  carriera!

Un grazie di cuore a tutti i lettori di Lucerabynight che mi leggeranno.


La Redazione 

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic