Lucera, 24 Giugno 2024

Fai’da’te: quali attrezzi comprare

Fai-da-te: quali attrezzi comprare

Il mondo del bricolage e del fai-da-te ha saputo attirare nel tempo un gran numero di persone. Sono molti coloro che hanno trasformato il fai-da-te in un vero e proprio hobby, e si divertono a realizzare oggetti o a effettuare riparazioni in casa in maniera del tutto autonoma. Per potersi cimentare con il bricolage è necessario acquistare gli attrezzi adatti per rispondere alle proprie esigenze. Basta dare uno sguardo all’ampia gamma di articoli Bosch Professional per scoprire tante soluzioni in grado di rendere più precise e veloci le proprie azioni.

Quali sono gli attrezzi che non possono mancare ad un appassionato di fai-da-te? Continua a leggere per conoscere i nostri consigli.

Trapano

Il trapano è uno degli attrezzi principali. Rappresenta a tutti gli effetti uno degli strumenti più basilari per chi vuole entrare nel mondo del bricolage.

Una delle sue caratteristiche più importanti è la versatilità. Si usa soprattutto per fare dei buchi, e cambiando la punta possiamo realizzare dei fori di dimensione variabile, scegliendo in base a ciò di cui abbiamo bisogno. Un buon trapano ci consente di forare senza difficoltà le mura, il legno e molti altri materiali.

Il nostro consiglio è di acquistarne uno che possa funzionare anche come avvitatore, così da aiutarci a inserire delle viti in pochi secondi.

Per quanto riguarda l’alimentazione oggi molti modelli sono dotati di batteria, così da poter essere spostati senza alcuna limitazione. Ciò significa che possiamo usarli anche se intorno non c’è una presa della corrente.

Smerigliatrice

Le smerigliatrici a volte sono un po’ sottovalutate, ma al contrario si tratta di una spesa che un appassionato di fai-da-te prima o poi dovrebbe fare.

La smerigliatrice può avere varie funzioni in base al disco che si inserisce e alla sua grandezza. Lo scopo principale è quello di levigare diversi materiali, così da eliminare il più possibile le impurità e rendere la superficie liscia.

Chi si diverte a realizzare da sé mobili, di qualsiasi grandezza, può trovare in una smerigliatrice un’ottima alleata. Grazie a questo attrezzo si può fare un lavoro molto preciso e professionale.

Anche in questo caso si possono ormai trovare dei modelli a batteria, molto convenienti perché consentono di raggiungere ogni punto senza doversi preoccupare della lunghezza del filo. In queste situazioni il cavo della corrente può diventare un vero e proprio ostacolo.

Sega circolare

Nel bricolage non può di certo mancare uno strumento per tagliare. Ci si può affidare ai classici strumenti manuali, come ad esempio seghe e seghetti, o al contrario si può optare per dei moderni attrezzi elettrici, come una comoda e rapida sega circolare.

La sega circolare serve per tagliare in maniera precisa determinati materiali, ma bisogna fare attenzione alla lama. Usare una sega circolare su un materiale troppo robusto potrebbe portare la lama a usurarsi o a rompersi.

Quando si compra un attrezzo di questo tipo è importante fare attenzione all’ergonomia. L’impugnatura deve essere solida e affidabile. La sicurezza in questi casi va messa al primo posto, acquistando dell’apposito abbigliamento antinfortunistico.

Le seghe circolari possono essere alimentate dalla corrente elettrica, attraverso un cavo, o con una batteria.

Facebook
WhatsApp
Email