Lucera, 16 Giugno 2024

Lucera 2026 alla 80a Mostra del Cinema di Venezia con Mònde

“Lucera 2026” alla 80a Mostra del Cinema di Venezia con “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” per il progetto “Capitali pugliesi della Cultura”. Prossimi appuntamenti: il 6 settembre alle 11 incontro con Antonio Decaro al Teatro Garibaldi. Il 7 e il 14 settembre i Giovedì della Capitale.

Lucera 2026” sarà protagonista alla 80aMostra del Cinema di Venezia grazie all’accordo siglato da “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” – il festival ideato e organizzato da "MAD – Memorie Audiovisive della Daunia" con la direzione artistica di Luciano Toriello – con le “Giornate degli Autori”.

Oggi, lunedì 4 settembre, alle ore 17.00all'interno degli spazi della Casa degli Autori (via Pietro Buratti, 1) sul Lido di Venezia ci sarà la conferenza stampa durante cui sarà presentata anche la rassegna itinerante in programma a Bari, Monte Sant'Angelo e Lucera all’interno del progetto "Capitali pugliesi della Cultura" di cui Monte Sant'Angelo detiene il titolo per il 2024 e di cui Lucera potrebbe raccogliere l’eredità come Capitale Regionale della Cultura 2025.

Interverrà anche il sindaco di LuceraGiuseppe Pitta, insieme al direttore artistico di Mònde Luciano Toriello, al Presidente delle Giornate degli Autori Francesco Ranieri Martinotti, al Delegato Generale per le Giornate degli Autori Giorgio Gosetti, alla Presidente Apulia Film Commission Anna Maria Tosto, al Direttore generale Apulia Film Commission Antonio Parente, al Sindaco del Comune di Monte Sant'Angelo Pierpaolo d’Arienzo e alla Vicesindaco del Comune e Assessore alla Cultura e al Turismo Rosa Palomba.

 

Mercoledì 6 settembre alle ore 11.00 presso il Teatro Garibaldi di Lucera è in programma l’incontro che vedrà la presenza di Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), durante cui si esplorerà la possibilità dei piccoli borghi di essere motore culturale per l’interno Paese. Sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci dei Monti Daunichiamati a sottoscrivere il documento, tutti i già sindaci di Lucera – Domenico Albano, Domenico Bonghi, Antonio di Matto, Vincenzo di Siena, Pasquale Dotoli, Giuseppe Labbate, Giuseppe Melillo, Vincenzo Morlacco e Antonio Tutolo – ed i sindaci delle città pugliesi candidate a Capitale italiana della cultura Bari, Taranto, Bitonto, Mesagne (capitale cultura Puglia 2023) e Monte Sant’Angelo (capitale cultura Puglia 2024).

 

Il processo di ascolto e co-progettazione Lucera Secondo Me – I Giovedì della Capitale prosegue il il 14 settembre, a partire dalle 19.00, nel chiostro della Biblioteca comunale “Ruggero Bonghi”.

Le cittadine e i cittadini sono invitati a partecipare per offrire il proprio contributo di idee, ottenere chiarimenti in merito al processo di co-progettazione, avanzare la candidatura di azioni ed attività.

Perché è sull’ascolto che si fonda il dialogo, da cui scaturisce il confronto all’origine della condivisione. Quest’ultima si alimenta di visioni, idee e progetti che offrono sostanza e danno forma alla partecipazione, quindi alla comunità.

 

Fino al 10 settembre è possibile candidare idee e progetti che raccontano la propria visione di città e la visione di sviluppo del territorio compilando il modulo presente su Bit.ly/Lucerasecondome.

I progetti saranno vagliati dalla Fondazione LINKS, che si occupa di progettazione a livello internazionale e che curerà la presentazione del dossier che sarà inviato entro il prossimo 27 settembre.

Entro il 15 dicembre 2023, la commissione definirà la short list delle 10 città finaliste, e la procedura di valutazione – dopo l’audizione pubblica dei progetti finalisti entro il 14 marzo2024 – si concluderà per il 29 marzo 2024 con la proclamazione della Capitale italiana della cultura 2026.

Facebook
WhatsApp
Email