NEWS ON LINE Scuola         Pubblicata il

Fiocchi rosa al Convitto Nazionale Ruggiero Bonghi

condividi


Lucera, 5 Giugno 2023 - Convegno “Nuove soluzioni e nuove opportunità in oncologia: l’ importanza del team”.
Il convegno “Nuove soluzioni e nuove opportunità in oncologia: l’importanza del team” che si è svolto nella giornata del 5 Giugno 2023 presso il Convitto Nazionale “Ruggiero Bonghi” di Lucera si è aperto con un bellissimo omaggio floreale da parte della giovane Stefania Ventrella rappresentante del Comitato: “Io sto con il Lastaria” con il quale ha dimostrato riconoscimento e gratitudine da parte dell’intera cittadina a tutti coloro impegnati quotidianamente nella lotta ai tumori.
I responsabili scientifici G.Bove e M. Di Bisceglie hanno accolto con apertura e entusiasmo il simbolo floreale del fiocco rosa che oggi ha rappresentato la lotta contro qualsiasi altra forma di tumore e allo stesso modo hanno accolto le domande dei presenti fornendoci risposte esaustive e incoraggianti.
L’ esposizione che ha spaziato tra tumori polmonari e della pleura, del colon-retto, della mammella e più in generale quelli uro-ginecologici ci ha lasciato oltre che ad una maggiore conoscenza degli stessi anche la forte consapevolezza che “la prevenzione è cultura” come mi rivela il dottor Bisceglie.
Le campagne di sensibilizzazione colmano il divario che c’è in ognuno di noi rappresentato dalla paura di contrarre la malattia da un lato e dall’ estrema positività che abbiamo dall’altro lato per cui percepiamo queste problematiche come lontane da noi, ma neanche troppo.
Pianificare i propri controlli generali per tempo significa vivere con maggiore serenità il tema salute ed essere in grado di affrontare fattivamente ed economicamente la sfortunata ma purtroppo plausibile insorgenza di queste.

Il 90% dei tumori oggi è curabile” me lo dice con occhi ricolmi di orgoglio il dottor Bove, a dimostrazione del fatto che lo studio, il sacrificio, l’ impegno e la speranza di tutti i medici che uniti nel tempo hanno perseverato nell’itinerario ricerca, scoperta e risultato atteso ha ricompensato e ricompensa ancora adesso in maniera prodigiosa.
La forza del team risiede proprio nella passione, nella fiducia che riescono a trasmettere continuamente, ovunque essi siano.
Essere consci del fatto che in quella piccola parte in cui non c’è guarigione c’è anche la possibilità di cronicizzare la malattia e quindi di renderla “compagna” di ogni giorno allontana inevitabilmente il pensiero logorante della morte; trasformandola in tal modo in un evento della vita forte per cui lottare costantemente e non per cui soccombere.
Il focus della scienza è ora tutto mirato a rendere curabile o guaribile ogni forma di tumore e modificare quella percentuale sopracitata in un 100 pieno.
Un 100 che porterà con sé lacrime di gioia, sapore di vittoria, amore incondizionato per la propria vita e occhi più sensibili nei confronti degli altri.

Malgrado le difficoltà che comunque coesistono nel nostro bel Paese, l’intento oltre tutti gli altri è quello di accogliere le richieste dei cittadini, supportarli nella fase della previdenza, della probabile malattia e convalescenza al fine di creare una rete di istituti, organi, studiosi e volontari sempre più unito e vicino al popolo.
Comunicazione e sostegno reciproco restano a parer mio ancora le armi più forti che abbiamo in nostro possesso per vincere anche su quelle battaglie che sembrano perse in partenza.
Vicinanza anche a tutti voi, gentili lettori.

Colagrossi Maria

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic