Lucera, 16 Giugno 2024

Per i 13 ettari di via Biccari si pensa ad una cittadella universitaria o ad una agroalimentare

 
di Costantino Montuori 
 
Nel cuore del Consiglio Comunale di mercoledì, 20 aprile, Francesco Di Battista ha chiesto lumi a proposito della destinazione riservata ai 13 ettari disposti su via Biccari. 
"Ora, con questa nuova compagine politica, quali sono le intenzioni dell'Amministrazione?", si è chiesto il capogruppo di Lucera 2.0. 
Chiamato in causa il Sindaco, Giuseppe Pitta ha rammemorato come, in precedenza, "è stato operato un tentativo in termini di tipologia abitativa sperimentale che è deragliato. Non vi è stato interesse in tal senso". 
 
"Siamo d'accordo nel modificare del tutto la fruizione dei 13 ettari, conservandone il patrimonio in termini di cubatura", ha dichiarato. 
"Pensiamo ad una cittadella dell'agroalimentare oppure ad una di tipo universitario". 
"Incontrerò, in proposito, il Rettore dell'Ateneo di Foggia, che vanta una prestigiosa Facoltà di Agraria. Il che ricadrebbe a vantaggio delle 2mila e 200 imprese agricole lucerine", ha annunciato l'inquilino di palazzo Mozzagrugno. 
"Così facendo il carico urbanistico, a quel punto, sarebbe accettato dalla Regione Puglia". Questa la chiosa del primo cittadino. 
"Siamo disposti a confrontarci sul punto", ha fatto sapere Di Battista. 
L'intera questione-querelle, dunque, si apre a più di un approccio risolutivo. Bisognerà capire quale sarà intrapreso per davvero e quale no. L'attesa, per certi versi, è quasi spasmodica.
Facebook
WhatsApp
Email