Lucera, 16 Giugno 2024

Il cantiere di Via Istria tiene banco in Consiglio Comunale

 
di Costantino Montuori 
 
Francesca Niro è tornata sui lavori effettuati in via Istria e sui quali si è già più volte discusso e dibattuto. Lo ha fatto nel Consiglio Comunale del 20 aprile. 
 
"Mi chiedo se non sia il caso di abbattere il marciapiedi posto a lato sud di via Istria ed i cui lavori sono stati finanziati con fondi regionali", ha esordito l'esponente di Con Lucera. 
 
DARE VALORE DA SUBITO AL 'PEBA'
 
"L'opera pubblica è stata sì rifatta ma senza adeguarsi del tutto alle attuali normative. Ad un certo punto il marciapiede in questione si restringe a 40 centimetri rispetto ai 90 iniziali, impedendo alcuni movimenti alle persone con disabilità. Ed allora che si parta da qui per l'attuazione del 'Peba', il Piano per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche", ha evidenziato Niro. 
 
LE ANNOTAZIONI DELL'ASSESSORE AL RAMO
 
L'Assessore ai Lavori Pubblici, Daniela Pagliara ha spiegato quanto avvenuto prima e dopo la sua nomina a delegata del Sindaco in materia. 
 
"Al mio insediamento il progetto di manutenzione era già partito. Intendiamo farci carico della vicenda per risolvere la questione. L'impermeabilizzazione c'era e c'era da entrambi i lati. L'acqua piovana si infiltrava da un'intercapedine sottostante. Un problema risolto. 
 
Con il 'Peba' potremo accedere a finanziamenti dedicati. Saranno piantati, inoltre, quattro nuovo alberi. La progettazione, lo ricordo, risale a quattro anni fa", ha scandito Pagliara. 
 
IL SINDACO SULLA VARIANTE
 
Le ha fatto eco il primo cittadino Pitta: "L'opera originaria presentava già questa stessa problematica.
La variante ha consentito di ultimare il marciapiede a ridosso del palazzo e di reincludere la presenza di alberi". 
 
La sensazione (diffusa) è che se ne tornerà a ri-parlare. Anche prima di quanto non si creda.
 
(Le fotografie a corredo sono state scattate dal gruppo Con al momento dei lavori)
Facebook
WhatsApp
Email