CULTURA Incontri         Pubblicata il

'Ti mangio il cuore', la mafia foggiana raccontata da due giornalisti di Repubblica




I giornalisti di Repubblica, Carlo Bonini e Giuliano Foschini, autori del libro “Ti mangio il cuore”, edito da Feltrinelli, saranno ospiti il 22 novembre 2019 alle ore 15.00 nell’ Auditorium del liceo Bonghi-Rosmini (plesso Bonghi) di Lucera per discutere con gli studenti della mafia foggiana. L’incontro fa parte del Progetto Lettura, curato dalle prof.sse Francesca Niro, Adelia Mazzeo e Mariangela Mendilicchio in collaborazione con la libreria kublai. Moderano l’incontro i proff. Francesca Niro e Gianluca Arturo Di Giovine.

Da tempo in Italia non esistono più soltanto la mafia siciliana, la camorra e la ’ndrangheta. C’è una quarta mafia, che oggi è la meno raccontata e conosciuta, eppure è potente ed è la più feroce. Nelle terre che si estendono dal Gargano a San Severo, da Manfredonia fino a Cerignola, comandano le famiglie della Società foggiana e i Montanari del Promontorio. I loro tentacoli sono ormai estesi in un enorme giro d’affari internazionale. La loro violenza è arcaica e bestiale. I loro uomini firmano gli omicidi sparando al volto, perché deturpare le sembianze significa cancellare anche la memoria. C’è chi ha leccato il sangue delle vittime e chi ha fatto sparire i cadaveri dandoli in pasto ai porci. Si nasce, si cresce e si muore nel culto della vendetta. Sangue chiama sangue.

Dagli anni Settanta ad oggi gli omicidi sono stati 360, l’80 per cento dei quali è rimasto irrisolto. Tra il 2017 e il 2018 nella sola provincia di Foggia si è registrata la media di un omicidio a settimana, una rapina al giorno, un’estorsione ogni quarantott’ore. Una mattanza che ha fatto decine di morti e ha il suo inesauribile motore nella cruenta faida decennale tra due famiglie: i Romito e i LiBergolis.

Quella di Carlo Bonini e Giuliano Foschini è un’inchiesta che, intrecciando atti giudiziari inediti, testimonianze di investigatori, magistrati e vittime di questo inferno, si fa racconto drammatico, popolato da personaggi indelebili e smaschera una catastrofe civile ignorata troppo a lungo, a cui lo Stato ora ha dichiarato guerra.

F.N.

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic