NEWS ON LINE Costume e Società         Pubblicata il

Il Santo del Giorno - a cura di Nicola Spallone




DOM 1 DIC S. ELIGIO
LUN 2 DIC S. BIBIANA
MAR 3 DIC S. FRANCESCO SAVERIO
MER 4 DIC S. BARBARA
GIO 5 DIC S.GIULIO
VEN 6 DIC S. NICOLA*
SAB 7 DIC S. AMBROGIO
DOM 8 DIC IMMACOLATA CONCEZIONE B. V. MARIA
LUN 9 DIC S.SIRO


NATO A PATARA,(ASIA MINORE, ATTUALE TURCHIA) NEL 250 CIRCA
MORTO A MIRA (ASIA MINORE) NEL 326 CIRCA

PATRONATO: BAMBINI, BAMBINE, SCOLARI, FARMACISTI, NAVIGANTI, MERCANTI, PESCATORI.
EMBLEMA: BASTONE PASTORALE, TRE SACCHETTI DI MONETE.    

Martirologio Romano: San Nicola vescovo di Mira in Licia nell’odierna Turchia, celebre per la sua santità e la sua intercessione presso il trono della grazia divina.
Myrae, quae est metrópolis Lyciae, nátalis sancti Nicolái, Epíscopi et Confessóris, de quo, inter plura miraculórum insígna, illud memorábile fertur, quod Imperatórem Constantínum ab intéritu quorúmdam se invocántium, longe costitútus, ad misericórdiam per visum mónitis defléxit et minis.           

San Nicola, proveniente da una nobile famiglia, è uno dei santi più amati e venerati al mondo. Ogni popolo lo riteneva proprio poiché era difensore e protettore dei deboli, di chi subisce ingiustizie e per le sue doti di carità e di pietà fin da bambino. Fu nominato patrono di Bari e la Basilica che porta il suo nome è meta di parecchi pellegrinaggi. Dei paesi anglosassoni è il Santa Claus ed il Nikolaus della Germania che porta i doni ai bambini a Natale. Partecipò al Concilio di Nicea nel 325. Nel periodo del suo episcopato a Mira scoppiò una carestia. San Nicola prese diverse iniziative per sovvenire ai bisogni del suo gregge. Una leggenda lo vede apparire in sogno a dei mercanti della Sicilia, suggerendo loro un viaggio sino alla sua città per vendere il grano, ed aggiungendo che lasciava loro una caparra. Quando si resero conto i mercanti che avevano avuto la stessa visione e trovarono effettivamente la caparra, subito fecero velo per Mira e rifornirono la popolazione di grano. Nel 1087 dalla città di Bari partì una spedizione navale che s’impadronì delle spoglie del Santo che poi nel 1089 vennero poste nella cripta della Basilica eretta in suo onore.

Nicola Spallone

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic