NEWS ON LINE Costume e Società         Pubblicata il

Il Santo del Giorno - a cura di Nicola Spallone




MAR 7 APR S. ERMANNO
MER 8 APR S. WALTER
GIO 9 APR S. DEMETRIO
VEN 10 APR S. EZECHIELE
SAB 11 APR S. GEMMA GALGANI*
DOM 12 APR S. ZENO – Pasqua di Resurrezione
LUN 13 APR S. IDA – L. dell’Angelo
MAR 14 APR S. ABBONDIO
 
IL GIORNO 11 APRILE LA CHIESA RICORDA:
SANTA GEMMA GALGANI
 
святой драгоценный камень галгани    Santa Gemma Galgani in Russo
聖なる宝石ガーガニ   Santa Gemma Galgani in Giapponese
սուրբ գեմը    Santa Gemma Galgani in Armeno
gúna naofa    Santa Gemma Galgani in Irlandese
 
NATA A LUCCA IL 12 MARZO  1878
MORTA A LUCCA IL GIORNO 11 APRILE 1903
Martirologio Romano:  A Lucca, Santa Gemma Galgani, vergine, che, insigne nella contemplazione del Signore e nella paziente sopportazione dei dolori, a venticinque anni nel Sabato Santo concluse la sua angelica esistenza.
 
Lucae, in Etrúria, sanctae Gemmae Galgáni, Vírginis, contemplatióne Domínicae Passiónis et vitae sanctitáte mirábilis, quam Pius Papa Duodécimus in Sanctárum númerum rétulit.
Dopo la morte della mamma Aurelia, avvenuta  in settembre del 1886,  e del fratello seminarista, Santa Gemma Galgani, riceve l’ispirazione a seguire con impegno e decisione la via della croce, quale impegno cristiano. I gioielli della sposa del crocifisso sono la croce e le spine, così le ricorda in alcune visioni il suo Angelo Custode. Gabriele dell’Addolorata, ora Santo, le appariva in sogno confortandola. Nell’autunno del 1899 si ammala gravemente fino alla paralisi delle gambe. Ma il 3 marzo, primo venerdì del mese, dopo aver terminato la preghiera si accostò all’Eucarestia, quando avvenne la guarigione miracolosa. Il Venerabile Gabriele in una visione le indica come meta finale il Calvario. A mezzogiorno del giorno 11 aprile, Sabato Santo, mentre le campane annunziavano la Risurrezione del Signore, Gemma si addormentò nel Signore. È stata Beatificata il 14 maggio 1933 da Pio XI ed è stata innalzata alla gloria dei Santi da Pio XII il 2 maggio 1940, riconoscendo la pratica eroica delle sue virtù cristiane.
 
Nicola Spallone

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic