NEWS ON LINE Costume e Società         Pubblicata il

Il Santo del Giorno - a cura di Nicola Spallone

condividi




MER 19 GEN SAN MARIO
GIO 20 GEN SAN SEBASTIANO    
VEN 21 GEN SANT’AGNESE
SAB 22 GEN SANT’ANASTASIO
DOM 23 GEN SANT’EMERENZIANA
LUN 24 GEN SAN FRANCESCO DI SALES *  
MAR 25 GEN CONVERSIONE DI S.PAOLO
MER 26 GEN SAN TITO
GIO 27 GEN SANT’ANGELA MERICI

IL GIORNO 24 GENNAIO LA CHIESA RICORDA:
SAN FRANCESCO DI SALES


SAN FRANCESCO DI SALES IN CINESE   尼古拉•斯波隆的日子)
SAN FRANCESCO DI SALES N GIAPPONESE サント・デル・ジオーノ ニコラ・スパローネ)
SAN FRANCESCO DI SALES IN ARABO سان فرانسيسكو دي المبيعات
SAN FRANCESCO DI SALES in Russo Άγιος Φραγκίσκος των Πωλήσεων

Nato a Thorens, Savoia, 21 agosto 1567
Morto a Lione, Francia, 28 dicembre 1622

San Francesco di Sales, fu uno dei maestri di spiritualità di questi ultimi secoli. Scrisse opere ascetiche mistiche, tra cui l’introduzione alla vita devota, dove si riscontra una vita di santità accessibile a tutti i ceti sociali, basata interamente sull’amore di Dio. Con Santa Giovanna Fremyot de Chantal, fondò, l’Ordine della Visitazione. Molti Calvinisti furono attirati dalla sua saggezza pastorale e dalla sua dolcezza.

Martirologio Romano: San Francesco di Sales Vescovo di Ginevra e Dottore della Chiesa: vero pastore di anime, ricondusse alla comunione cattolica moltissimi fratelli da essa separati; visse pure a Lione. Fu sepolto ad Annecy .

Lugdúni, in Gállia, item natális sancti Francísci Salésii, Epíscopi Gebennénsis et Confessóris; quem,
doctrína et flagrantíssimo in convértendis haeréticis zelo praeclárum. Eum Pius Nonus, Póntifex  Máximus, Doctórem universaális Ecclésiae declaravit; et Pius Papa Undécimus ómnibus Scriptóribus cathólicis , qui diáriis aliísve scriptis in vulgus edéndis Christiánam sapiéntiam illústrant ac próvehunt et tuéntur, caeléstem Patrónum dedit seu confirmávit.

È patrono dei giornalisti, autori, scrittori, sordomuti;
Emblema: Bastone Pastorale
Francesco di Sales alla scuola dei Gesuiti si formò alla cultura classica e filosofica, ricevendo al tempo stesso una solida base di vita spirituale. Per lui il padre, che sognava una brillante carriera giuridica, lo mandò all’università di Padova, dove Francesco si laureò, ma dove portò pure a maturazione la vocazione sacerdotale. Ordinato il 18 dicembre 1593, fu inviato nella regione del Chablais, dominata dal Calvinismo, e soprattutto si dedicò alla predicazione, non scegliendo la contrapposizione polemica, ma il metodo del dialogo.
Per comunicare con molti che non avrebbe raggiunto con la sua predicazione, trovò il sistema di pubblicare e far affiggere dei manifesti nei luoghi pubblici. Questa idea dette notevoli frutti e per questo San Francesco di Sales meritò, nel 1923, il patronato dei giornalisti cattolici.

Nicola Spallone

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic