SPETTACOLI Concerti         Pubblicata il

Venerdì a Lucera uno dei migliori pianisti europei: Domenico Codispoti per Musicalis Daunia




L’ottavo appuntamento di Musicalis Daunia avrà di nuovo per protagonista il pianoforte con uno dei migliori artisti della sua generazione, Domenico Codispoti.

Calabrese di nascita e spagnolo di adozione, Codispoti è apprezzato dalla critica internazionale come uno dei più grandi talenti dell’Italia musicale d’oggi, uno degli artisti più eleganti e musicali della sua generazione, un esperto narratore di storie sempre ricco di immaginazione e inventiva, nonché un virtuoso nella completa maturità, nel significato più alto del termine. Suona in Europa, America e Asia, da solista e con orchestre prestigiose. Docente presso il Centro Superior Katarina Gurska di Madrid, tiene masterclass negli Stati Uniti, in Spagna e Islanda.

Già ospite di Musicalis Daunia nel marzo scorso quando ha suonato in  duo con il clarinettista Sarunas Jankauskas, Codispodi tornerà sul palco del Teatro Garibaldi l’8 giugno, alle 20.30, per il Festival “Elvira Calabria”, secondo momento inteso ad omaggiare la presidentessa e cofondatrice dell’associazione Amici della Musica di Lucera.

Estremamente affascinante il programma di venerdì sera che si aprirà con El Amor y La Muerte (da Goyescas) di Enrique Granados, per proseguire con Pajaro Triste, Cuna e Secreto (da Impresiones Intimas) ed El Lago (da Paisajes) di Federico Mompou e Evocación e El Puerto (da Iberia) di Isaac Albeniz. Poi spazio alle delicate mazurche chopiniane dell’op. 30 che si legano alla maestosa, tragica, accorata, ispiratissima sonata op. 58.

«Il romanticismo della professoressa Calabria, icona della musica a Lucera – annuncia Francesco Mastromatteo, direttore artistico della stagione - sarà soddisfatto dalle dita di uno straordinario virtuoso con alle spalle e dinanzi una florida carriera tra Nord Africa, Nord Europa ed entrambe le Americhe».

Musicalis Daunia è un progetto della trentacinquesima stagione concertistica, intitolata “Suono: nessuno e centomila”, organizzata dall’associazione Amici della Musica di Lucera e da L’Opera Bvs di Foggia. È realizzata con il contributo della Regione Puglia - “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali", il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Fabbrini. 

L’intero appuntamento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Amicidellamusicapaisiello di Facebook.

L’ingresso all’evento è con abbonamento o biglietto acquistabile dalle ore 19 del giorno concerto al botteghino del Garibaldi.

Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri: 0881-708013 e 348-6502230 o l’indirizzo email info@musicalisdaunia.com.

 

 

PROGRAMMA

 

 

Enrique GRANADOS

El Amor y La Muerte (da Goyescas)

 

Federico MOMPOU

Pajaro Triste, Cuna e Secreto (da Impresiones Intimas)

El Lago (da Paisajes)

 

Isaac ALBENIZ

Evocación e El Puerto (da Iberia)

 

—————

 

Fryderyk CHOPIN

4 Mazurkas op.30

Fryderyk CHOPIN

Sonata in si minore op.58

 

 

Domenico Codispoti, pianoforte

Uno dei migliori giovani pianisti che conosca. Superba padronanza tecnica, eccezionale sensibilità nelle sue interpretazioni, grande maturità. Sono le parole di Gyorgy Sandor dopo la vittoria al Pilar Bayona di Saragozza nel 2001 di Domenico Codispoti, apprezzato dalla critica internazionale come uno dei più grandi talenti dell’Italia musicale d’oggi (Polabske Listy, Praga), uno degli artisti più eleganti e musicali della sua generazione (Diario de Jaén, Spagna), un esperto narratore di storie sempre ricco di immaginazione e inventiva (The Flying Inkpot, Hong Kong), un virtuoso nella completa maturità, nel significato più alto del termine (Morgunbladid, Reykjavik).

Domenico suona in Europa, America e Asia, da solista e con orchestre come Luzerner Sinfonieorchester, Sinfonica della Radio di Varsavia, Sinfonica Nazionale Islandese, London Chamber Orchestra, Filarmonica Italiana, Filarmonica di Brno, Sinfonica e Filharmonia de Galicia, Orquesta de Córdoba. Ha inciso per Dynamic, Cable Musical, Odradek Records, Brilliant Classics, Piano Classics e Naxos, ricevendo il plauso di riviste come Clavier, International Piano Magazine, Piano News, American Record Guide. Bryce Morrison su Gramophone ha scritto: “Domenico Codispoti suona con passione e impeto degni dello stesso Cortot. Il suo suono ha la pienezza e la ricchezza di Arrau” mentre Tom Deacon, produttore della Universal Music, afferma: “Raramente sono rimasto così colpito dalla sensazione che un pianista “ami” veramente la musica che suona (...) Questo è fare musica di assoluta eccellenza”.

Da sempre un appassionato camerista, ha suonato con i violinisti Sergej Krylov e David Grimal, con il violoncellista Alban Gerhardt, e ha collaborato con il leggendario trombettista Maurice André.

Docente presso il Centro Superior Katarina Gurska di Madrid, tiene masterclass negli Stati Uniti, in Spagna e Islanda.

Domenico Codispoti è nato a Catanzaro ed ha studiato in Italia con Bruno Mezzena e negli Stati Uniti con Joaquín Achúcarro. Ha vissuto a Dallas, Londra, Granada e Roma, ed ora risiede a Madrid.

domenicocodispoti.net

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic