Lucera, 18 Luglio 2024

Android sotto la lente: trucchi avanzati e app rivoluzionarie


Android sotto la lente: trucchi avanzati e app rivoluzionarie

Android, il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo, presenta un universo di opzioni che vanno ben oltre le funzionalità di base. Significa che è possibile attivare una serie di trucchi capaci di espandere le funzioni del nostro dispositivo, per non parlare poi delle impostazioni nascoste e delle scorciatoie. Nella guida di oggi, quindi, andremo alla scoperta di alcuni trucchi avanzati attivabili sui device Android, insieme ad una lista di app rivoluzionarie.

Installare le app in formato APK

L'APK, acronimo di Android Package Kit, è un formato utilizzato dal sistema operativo del robottino verde per la distribuzione e l'installazione delle applicazioni mobile. Quando si scarica una app dal Google Play Store, sostanzialmente viene effettuato il download di un file in APK. Di contro, alle volte potremmo sentire la necessità di installare una qualsiasi app non presente nello store ufficiale di Google. Si parla ad esempio delle app di gambling, come quella del casinò online Hitstars, recensito positivamente su Internet e considerato affidabile.

Per farlo, esistono diverse strategie e sistemi. Per prima cosa, bisogna accedere alle impostazioni del dispositivo e abilitare l'opzione “Origini sconosciute”. Questa impostazione consente di installare app da fonti diverse dal Google Play Store, comprese quelle scaricate dal web. Ad ogni modo, è importante fare attenzione quando si installano i file APK da fonti sconosciute, perché potrebbero contenere malware. Si consiglia, dunque, di effettuare il download di tali file solo da siti riconosciuti, e di avviare sempre un controllo con un software antivirus professionale.

Tornando all'installazione di questi file, come detto, è possibile seguire diverse strade. Da questo punto di vista, c'è una guida di Salvatore Aranzulla che elenca i metodi più efficaci per "sbloccare" gli APK su Android.

Compilazione automatica delle password

La compilazione automatica delle password è una funzionalità che permette di accedere più velocemente, e in modo sicuro, ai servizi web ai quali siamo iscritti. Esistono diverse app che permettono di attivare questa funzione, come ad esempio LastPass, uno dei gestori di password più famosi online. Anche Dashlane merita di essere inserito in questa lista, per via del fatto che aggiunge alcuni extra preziosi, come il controllo della sicurezza e gli avvisi in caso di password a rischio hacking.

Google Smart Lock, invece, è un servizio integrato direttamente nel sistema operativo Android, che permette di salvare le password direttamente nel nostro account Google. Pure in questo caso, sul web è possibile trovare tantissime guide che spiegano in maniera molto approfondita come impostare lo Smart Lock di Google sul proprio telefonino. Infine, anche il browser Chrome ha una funzione di compilazione automatica delle password.

Altri trucchi interessanti su Android

Android è un sistema operativo davvero versatile, tanto da offrire una valanga di trucchi e di funzionalità utili. Un esempio è la possibilità di usare il menù sviluppatore, disponibile anche sull'Honor 70 Lite. Questa funzione, nascosta di default, può essere attivata accedendo alle Opzioni Sviluppatore tramite le impostazioni del telefono. Qui è possibile regolare una serie di parametri che consentono di ottimizzare le prestazioni del device, come l'uso della CPU.

Un altro trucco utile su Android è l'opportunità di creare diversi account utente sullo stesso dispositivo. Si tratta di una funzione particolarmente utile se si condivide il cellulare con altre persone, o se si desidera avere un profilo dedicato solo al lavoro o allo svago. Per riuscirci, basta recarsi sulle impostazioni del telefono, selezionare la voce Sistema, poi Utenti Multipli e in seguito Aggiungi Utente. A quel punto basterà inserire il nome.

Android permette anche di personalizzare la schermata di blocco. È possibile modificare lo sfondo, aggiungere widget e persino agire sulla grafica delle notifiche. Inoltre, oggi ci sono app come Nova Launcher che danno la possibilità di personalizzare in modo particolarmente approfondito l'interfaccia utente di uno smartphone Android. Pur non trattandosi di applicazioni indispensabili, è interessante provarle per trovare delle nuove soluzioni in termini di usabilità.

Purtroppo Android non ha una funzione nativa per la programmazione dell'accensione e dello spegnimento del dispositivo. Questa opzione può essere comunque attivata scaricando e installando alcune app progettate appositamente, come Spegnimento Automatico su Google Play. Da segnalare il fatto che le applicazioni più avanzate (e dunque più precise e affidabili) sono a pagamento.

Conclusioni

Android, come visto, presenta svariate funzionalità avanzate e app rivoluzionarie che possono migliorare notevolmente l'esperienza utente. Dallo sblocco dei permessi per installare direttamente i file APK scaricati da Internet, fino alle tante opzioni messe a disposizione dalla modalità sviluppatore, non c'è che l'imbarazzo della scelta. Anche le app per modificare l'interfaccia del dispositivo sono molto utili, oltre che divertenti da usare.

Facebook
WhatsApp
Email