NEWS ON LINE Spazio aperto         Pubblicata il

Dalla Puglia ai Camaldoli per l'investitura dell'Ordine Militare di Santa Brigida

condividi


 

Riceviamo e pubblichiamo:

Napoli,  “I mantelli crociati che vi accingete ad indossare rappresentano solo un segno esteriore, ma diventare Cavalieri e Dame di un Ordine cavalleresco sarà una dimensione interiore che vi aiuterà nel percorso cristiano caratterizzato dall'amore per il prossimo” con queste parole sabato 8 ottobre, all'Eremo dei Camaldoli delle suore Brigidine, l'Arcivescovo Beniamino Depalma, Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Militare del SS. Salvatore e di Santa Brigida di Svezia, al termine della celebrazione eucaristica, ha dato il via libera all'antico rito dell'imposizione della spada. Dopo il saluto del Luogotenente d'Italia, Giannangelo Marciano, ha avuto inizio la solenne cerimonia d'investitura presieduta dal Luogotenente Generale, Cavaliere di Gran Croce con collare Biagio Abbate, affiancato sull'altare dal Balì di Gran Croce, Conte Matteo Mazzola e da Sua Eccellenza Ivan Rebernik, già Ambasciatore della Slovenia. La chiesa Brigidina è stata affollata da un centinaio di persone, provenienti dalla Campania, dalla Regione Lazio, dalla Calabria, dalla Basilicata e dalla Puglia. Quest'ultima è stata rappresentata dall'Avvocato Raffaele Preziuso, membro del Gran Consiglio, dal Delegato Regionale Cavaliere Ufficiale Architetto Roenzo Paiano, dal delegato Provinciale di Foggia, Cavaliere Ufficiale Ingegnere Amerigo Giacò, accompagnati dalle rispettive consorti. A ricevere la solenne cerimonia d'investitura otto nuovi cavalieri e dame. Per la Provincia di Foggia (provenienti da Lucera) hanno ricevuto la nomina di Cavaliere, il Funzionario Serafino Coretti e di Dama, l'imprenditrice Annamaria Petrucci (nella foto). Tra i rappresentanti di altre nazioni, il delegato della Francia Cav. Jean Claude Forestier e il delegato della Palestina, Cav. Uff. Jehad Farraj. Al termine della cerimonia ecclesiastica sono proseguiti i festeggiamenti con la consueta cena di gala, durante la quale il Luogotenente Generale Biagio Abbate ha ricordato che la storia dell'Ordine dopo quasi 2 secoli dalla rifondazione ad opera del Conte Vincenzo Abbate de Castello Orleans, continua la sua opera caritatevole a sostegno dei bisognosi, delle ragazze madri, delle vedove e dei meno abbienti seguendo l'esempio della compatrona d'Europa Santa Brigida di Svezia. 

Figura 1 – Foto dei cavalieri e dame con l’Arcivescovo Depalma presso la chiesa dell’Eremo del SS. Salvatore oggi sede delle suore Brigidine

 

Figura 2 – Investitura del neo cavaliere dott. Serafino CORETTI di Lucera

Figura 3 – da dx il Cav. Uff. Roenzo Paiano, Sua Eccellenza Ivan Rebernik e il Luogotenente Generale dell’Ordine di Santa Brigida di Svezia Cavaliere di Gr

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic