POLITICA Comune         Pubblicata il

Sindaco e minoranza consiliari preoccupati per la vendita del Sant'Anna

condividi


di Costantino Montuori 
 
"Questa cessione non mi convince,  questa vendita mi preoccupa". Pensieri e parole di Giuseppe Pitta, Sindaco di Lucera. 
 
Nel Consiglio Comunale del 28 luglio, il primo cittadino ha così commentato la vicenda legata al passaggio di proprietà dell'ex asilo d'infanzia e scuola elementare 'Sant'Anna', in piazza Duomo, dalla SCG srl Società Costruzioni Generali di San Severo alla Eu-Tech srl di Pescara operante in particolar modo nel settore dei software informatici. Il tutto si è compiuto per una cifra pari a 980mila euro. 
 
Sullo stesso punto hanno avanzato non poche perplessità anche i consiglieri di minoranza Vincenzo Checchia (Con Lucera) e Fabrizio Abate (Partito Democratico). Entrambi hanno chiesto di far chiarezza su alcuni punti che riguardano anche una ricognizione sui versamenti dei tributi e delle tasse locali per lo storico immobile. 
 
In tal senso, una prima verifica è stata annunciata da Pitta, ma alla luce di un'approfondita disamina dei fatti e con tutti i dovuti riscontri presso gli Uffici del Municipio. 
 
Checchia ha rammentato che, quattro anni fa, il Comune aveva avanzato una proposta d'acquisto della struttura ormai diroccata. 
 
L'offerta economica ammontava a 1 milione e 400mila euro. Sempre a dire di Checchia questa venne rispedita al mittente dai precedenti proprietari perché sarebbe stata ritenuta troppo esigua. 
 
Chiaro, ora come ora si apre un nuovo fronte nel confronto tra l'Ente di corso Garibaldi e i neo acquisitori del palazzo. L'obiettivo di fondo resta quello di sempre: restituire decoro allo stesso e soprattutto alla principale piazza cittadina. Come andrà a finire? Nessuno oggi può saperlo.

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic