SPETTACOLI Cinema         Pubblicata il

Vespa, regista al femminile ispirata da Lina Wertmüller

condividi




 
 
di Costantino Montuori 
 
Passione, tanta passione condensata in otto anni sulle scene teatrali e più tardi nell'approdo alla cinematografia. La parabola privata e professionale di Anna Lisa Vespa è stata così. Oggi è anche molto altro. 
 
Questa lucerina 'doc' con il cortometraggio di esordio 'Locked down - devo smetterla di avere paura', ispirato alla vita sospesa dal confinamento domestico imposto col Covid, ha messo in fila menzioni su menzioni, premi su premi. Tanto in Italia quanto in paesi esteri. Partendo da Roma e passando per Amsterdam. Lo ha fatto con sguardi tutti al femminile, protesi sulle fragilità umane e la forza vitale con cui domarle fino a vincerle una per una. 
 
Una testimonianza diretta che viene dalle coprotagoniste: Francesca Di Maggio e Carla De Girolamo. Donne capaci di rinascere facendo leva sulla resilienza che le accomuna. Un messaggio di speranza, un inneggiare alla vita senza scadere nella banalità dei luoghi comuni ma, anzi, con uno sguardo interiore che sa protendersi verso l'altro. 
 
Vespa è autrice, regista e cosceneggiatrice del minifilm da quattordici minuti girato nel 2020 a Ippocampo. Appena quattro i giorni di lavorazione. Suo anche il brano musicale 'Nostalgia' selezionato come miglior canzone originale nell'edizione 2021 dell'Indie X Film Fest. Ad affiancarla un gruppo di lavoro tutto pugliese. Dalla batteria di creativi ed attori terminando con i tecnici. Un manipolo di professionisti-amici il loro. Il che non guasta. 
 
QUEL GIORNO CON LINA WERTMÜLLER 
 
L'occasione giusta per darsi alla regia è venuta da un corso di recitazione per il cinema. È qui, in quel di Roma, che avviene l'incontro con la regista per eccellenza: Lina Wertmüller. Sì proprio la prima donna nella storia ad essere candidata all'Oscar quale miglior regista. Accadde con 'Pasqualino Settebellezze' nella cerimonia hollywoodiana del 1977. 
 
Una settimana con lei, un torno di tempo breve eppure pregno di valore, in cui la 37enne di Lucera ha messo a frutto una moltitudine di insegnamenti. Quelli che fanno comodo sia nella vita, sia nel lavoro. 
 
UNA 'VIDEOMAKER' SULLE NAVI DA CROCIERA 
 
Non finisce qui. Questa nostra concittadina svolge, da sei anni, l'attività di 'videomaker' e programmatrice tv per una prestigiosa compagnia italiana operante nella navigazione da crociera. Un mestiere quasi pionieristico il suo coniugato con la sensibilità che le appartiene. 
 
Ancor prima si è applicata in una serie di corsi di formazione. In diversi momenti e in varie realtà. Chissà cos'altro avrà da riservarci in appresso. Un vulcano di pensieri e azioni così dovrà pur (ri)eruttare qualche intuizione, idea o iniziativa. Sarà solo questione di tempi e di modi. 
 
Potresti trovare di tuo interesse 
 
Pasquale Iannuzzi nell'ultimo film di Pio e Amedeo
https://lucerabynight.it/51079-pasquale-iannuzzi-nell-ultimo-film-di-pio-e-amedeo- 
 
Una 'comparsata' tutta lucerina nella pellicola sui De Filippo
https://lucerabynight.it/51067-su-rai1-una--comparsata--lucerina-nel-film--i-fratelli-de-filippo-- 
 
Al Cinema c'è Diabolik, un nome che nasce dalla morte di un lucerino
https://lucerabynight.it/51056-all-opera-di-lucera-c-e-diabolik,-storia-ispirata-alla-morte-di-un-lucerino- 
 
Su celluloide la storia dell'uomo più veloce del mondo. Era di Biccari!
https://lucerabynight.it/50984-l-11-12-proiezione-de--l-uomo-piu-veloce-del-mondo---era-dei-monti-dauni-

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic