POLITICA Comune         Pubblicata il

Assunzioni in Comune: fuochi d'artificio tra Abate e Pitta

condividi


 
 
Sono scoppiate scintille nel Consiglio Comunale del 23 dicembre. A dare la stura al confronto-scontro sulle tavole del Teatro 'Garibaldi' hanno pensato in due: il dem Fabrizio Abate ed il civico Giuseppe Pitta. L'uno contro l'altro armati di 'vis polemica'. La stessa di sempre. 
 
È spettato al primo aprire le danze con un'interrogazione circa le procedure assuntive effettuate e da effettuare in Municipio. 
 
LA SFERZATA DI ABATE 
 
"La invito, Sindaco a rettificare ciò che ha riferito in una recente diretta 'Facebook'. Lei disponeva della facoltà, non dell'obbligo, di rifarsi al precedente regolamento sulle assunzioni in Comune datato 18 dicembre 2018. Perché non è stato fatto alcun tipo di colloquio? È stata compiuta una valutazione?". Questi i principali interrogativi, piazzati in tema, dall'uomo politico piddino. 
 
"A livello di fabbisogno del personale avete escluso la mobilità volontaria, il cui avviso ha durata di trenta giorni, guardando a quella obbligatoria", ha concluso Abate rincarando la dose. 
 
LE POSIZIONI DI PITTA 
 
Dalla sua prospettiva il primo cittadino ha tirato in ballo, sulla dotazione di personale, statistiche numeriche ed evenienze 'storiche' arcinote. Se non altro per chi segue le sedute consiliari. 
 
"Dopo un inesorabile declino della pianta organica municipale, passata da circa 200 a 110 unità lavorative, siamo riusciti ad assumere 8 istruttori di categoria 'C' ed un Dirigente. Una figura dirigenziale di questo tipo mancava dal pensionamento dell'ingegner Giuseppe Cinquia", la replica di Pitta. 
 
"Rispettare la legge è un obbligo non uno sport. Optare per la mobilità avrebbe reiterato il fallimento delle procedure. Tutti questi professionisti, altrove, hanno vinto concorsi pubblici.
Inoltre, ricordo che abbiamo approvato la graduatoria di un concorso già bandito a Lucera", ha riferito Pitta con toni alquanto piccati. 
 
Da mesi una questione politico-amministrativa si è tramutata in una 'querelle' piuttosto stucchevole. Palesando se stessa a mezzo di ripetitivi e ridondanti disquisizioni tecniche e di effetti polemici disutili alla comunità. Noi riteniamo sia così. 
 
Costantino Montuori 
Collage fotografico di Statoquotidiano.it
 
News dall'ultimo Consiglio Comunale del 2021: 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic