NEWS ON LINE Città         Pubblicata il

La CEP conferma: niente processioni in Puglia

condividi




Nessuna processione religiosa in Puglia. Lucera compresa s'intende. Lo ha confermato la Conferenza Episcopale Pugliese in una missiva datata 30 luglio. 
A rilanciare la notizia è il sito ufficiale della Diocesi di Lucera-Troia che, a sua volta, ne ha dato diffusione sabato 31 luglio. Di seguito il comunicato pubblicato dall'Ente ecclesiastico di piazza Duomo.
"I vescovi pugliesi, sentito il parere dei prefetti delle sei province, restano fermi su quanto già stabilito con la nota del 20 maggio del 2020: niente processioni in tutte le diocesi della regione.
Una nota a firma del segretario della Conferenza episcopale pugliese, il vescovo Luigi Renna, spiega le ragioni della scelta prudenziale: oltre ad aver sentito tutti i vescovi di Puglia, "sono stati contattati – riferisce il presule – anche i prefetti delle province pugliesi che hanno manifestato le loro perplessità nel concedere i dovuti permessi". "Sappiamo bene – prosegue la nota – che le processioni, nella nostra regione, sono molto partecipate e seguite da coloro che sostano numerosi lungo le strade creando assembramenti e quindi possibili contagi. Preoccupa anche il diffondersi della 'variante delta' ormai in molti luoghi. Pertanto – concludono dalla Conferenza episcopale pugliese -, con l'unanime consenso di tutti, si rimane ancora nella linea di non effettuare processioni in tutte le diocesi". Sono queste le indicazioni ribadite, ancora una volta, da Monsignor Luigi Renna, Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano nonché Segretario della 'CEP'. 

Costantino Montuori 

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic