NEWS ON LINE Città         Pubblicata il

Caccia aperta ai vandali di piazza Tribunali

condividi




Non li ha frenati il rischio di essere sorpresi, tantomeno la videosorveglianza e neppure la centralità del luogo. Nottetempo i soliti ignoti, meglio idioti, sono riusciti nell'impresa di 'azzoppare' una delle panchine disposte davanti all'ex Palazzo di Giustizia. Il tutto si è consumato tra sabato e domenica notte. 

Dura la presa di posizione del Sindaco Giuseppe Pitta, che si è rivolto senza mezzi toni ai vandali di turno. 

"Stanotte, in piazza Tribunali, si è consumato l'ennesimo gesto sconsiderato e lesivo per la nostra città", ha fatto sapere il primo cittadino. 

"Cercheremo il colpevole tramite le telecamere di sorveglianza e se lo dovessimo beccare pagherà sino all'ultimo centesimo, oltre a fare una figuraccia (non sappiamo quanto possa interessare dato il livello sottoterra)", ha annunciato Pitta. 

"Non ci stancheremo di sistemare quello che voi distruggete. Lucera, di sicuro, non merita simili idiozie. Grazie di cuore ai volontari che si sono prontamente attivati per la rimozione". È così che il principale artefice dell'attività amministrativa ha reso noto il suo pensiero. Lo ha affidato alla piattaforma sociale Facebook. 

Il popolo di Internet, dal canto suo, invoca un più serrato controllo del territorio, progetti di educazione civica, interventi punitivi esemplari. 

Diverse le modalità di discussione, unanime la condanna dell'opinione pubblica. Il resto spetta alle famiglie, al corpo sociale e, come 'extrema ratio', agli operatori di pubblica sicurezza. 

Costantino Montuori 

 

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic