NEWS ON LINE Città         Pubblicata il

La FIDAS DAUNA di Lucera lamenta chiusura reparto emotrasfusionale

condividi




Come Presidente dell'associazione Fidas Dauna sezione di Lucera, sono profondamente indignata verso coloro i quali dirigono il coordinamento del nostro reparto emotrasfusionale, in quanto malgrado l'appartenenza ufficiale al Riuniti di Foggia siamo ancora supportati dal personale medico del Masselli Mascia di San Severo, cui ringrazio per la gestione temporanea. Le difficoltà sono tante ed il reparto DEVE essere gestito dal Centro Trasfusionale di Foggia come di dovere, per poterle superare. Oggi ci è stata comunicata la chiusura temporanea per carenza di personale medico dal 15 al 25 luglio. Siamo in mesi di grave emergenza sangue, gli interventi chirurgici sono sospesi per mancanza di sacche ed una spada di Damocle infierisce profondamente su ferite aperte . Purtroppo i nostri continui solleciti a chi di dovere, per le seguenti motivazioni e tanto altro, sono risultati vani. La presente non vuole essere una polemica sterile in quanto non abbiamo voglia e tempo di sostenerla, piuttosto un invito a ridare dignità al nostro reparto e supporto soprattutto ai donatori i quali si prodigano volontariamente e con mille difficoltà nell'aiutare il prossimo sia nel quotidiano che in emergenza. È ingiusto ed irrispettoso chiedere collaborazione a donatori, simpatizzanti, volontari e personale associativo dando come controparte un servizio molto discutibile. Da tempo il nostro presidio ospedaliera è stato accorpato al Riuniti di Foggia pertanto chiediamo di avere quanto ci spetta perché siamo stanchi di essere ignorati e di ricoprire un ruolo marginale.
Rosalia Nappa
Presidente  Fidas Dauna

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic