NEWS ON LINE Aziende e servizi         Pubblicata il

Operativo dal 1° ottobre il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitale presso la Clinica di Urologia del Policlinico Riuniti di Foggia

condividi




Comunicato Stampa n. 76 de24 settembre 2020

 

Operativo dal 1° ottobre

il Centro Cure della Incontinenza Urinaria

e del Prolasso Urogenitale

presso la Clinica di Urologia 

del Policlinico Riuniti di Foggia

 

Sarà operativo dal 1° ottobre 2020 presso il Policlinico Riuniti di Foggia il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitale. Il Centro è una struttura specialistica di riferimento, in grado di offrire una gestione specializzata dei problemi legati all’incontinenza urinaria nella donna e nell’uomo, al prolasso genitale femminile, alla ritenzione urinaria e alle disfunzioni pelviche con una diagnostica avanzata e terapie chirurgiche di alto livello, particolarmente nei casi più complessi.

 

Il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitalesituato al secondo piano degli Ambulatori di Urologia (lato Pronto Soccorso)è un’unità funzionale della Struttura Complessa di Urologia Universitaria e Centro Trapianti di Rene del Policlinico Riuniti di Foggia, Direttore il Prof. Giuseppe Carrieri e Responsabile medico e scientifico il Dott. Vito Mancini, urologo con alta specialità in Uroginecologia e Urodinamica. Coadiuvano due infermiere specializzate in Uroriabilitazione Giovanna Santoro e Nadia D’Angelo.

 

Il Centro Cure è stato costituito secondo criteri di esperienza e competenza del personale medico e infermieristico, documentabili in base alla tipologia e al numero di visite mediche eseguite, ai casi clinici trattati e agli interventi chirurgici eseguiti.

 

Il Centro è il centro di riferimento per la Rete Regionalee Nazionale per la Incontinenza. Pertanto, è in grado di comunicare i dati di follow-up a un registro regionale da istituire che permetta l’analisi del rapporto costi/benefici dei dispositivi già in commercio così come quelli di nuova immissione.

 

L’incontinenza urinaria compromette in misura rilevante la qualità della vita di chi ne è affetto, limitandone le attività individuali, portando a una restrizione della partecipazione alla vita sociale e influenzando pesantemente l’immagine di sé, con sentimenti di perdita di autostima, associati ad alterazioni nelle relazioni familiari, sociali e nel rapporto col partner. Anche la partecipazione alla vita lavorativa può esserealterata, in base all’entità dell’incontinenza. La patologia può manifestarsi con gravità variabile fino ad arrivare all’insorgenza di complicanze quali infezioni vescicali ricorrenti come cistiti acute e croniche, lesioni cutanee (piaghe da macerazione e decubito). Nei casi più gravi, come ad esempio nei pazienti affetti da patologie neurologiche, l’incontinenza urinaria è l’espressione clinica di una grave disfunzione dell’apparato vescico-uretrale che, se non ben trattata, può portare a profonde disabilità

 

La gestione del soggetto con disfunzioni urinarie prevede diversi livelli di intervento, in base alle caratteristiche del paziente, al grado di gravità della patologia, all’inquadramento diagnostico e alla risposta alle opzioni terapeutiche.

 

Il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitale è in grado di affrontare attività di diagnosi e trattamento quali:

 

• Visite specialistiche di urologia, uroginecologianeurourologia basate su anamnesi generale e del sintomo, somministrazione di un diario minzionale, di questionari generali e/o specifici, valutazione del desiderio e delle aspettative di trattamento
• Esecuzione di opportuno esame fisico obiettivo generale e del pavimento pelvico (testing perineale, esame neurologico dell’area sacrale, esame uroginecologico, stress test)
• Indagini di urodinamica e di uro-radiologia (ecografia e uretrocistografia)
• Addestramento personalizzato al cateterismo intermittente pulito
• In caso di incontinenza non complicata, definizione di una diagnosi e di un trattamento di tipo comportamentale-rieducativo (azioni sullo stile di vita), riabilitativo (fisiochinesiterapia perineale biofeedback), farmacologico di vario livello, elettrostimolazione del nervo tibiale posteriore
• Trattamento terapeutico con soluzioni chirurgiche specialistiche anche mini-invasive (iniezioni di sostanze volumizzanti, di tossina botulinica, inserzione di sling medio-uretrali tension-free, neuromodulazione sacrale) o più complesse come il trattamento chirurgico a cielo aperto addominale e vaginale, laparoscopico, robot-assistito del prolasso puro o associato all’incontinenza urinaria, posizionamento di dispositivi per la continenza e sfinteri artificiali, secondo PDTA definiti e condivisi
• Promozione della ricerca sui risultati dei trattamenti eseguiti confrontandoli con altri centri e con la letteratura medica (studi retrospettivi osservazionali) e su nuove terapie e nuovi dispositivi medici per incontinenza anche attraverso studi prospettici multicentrici osservazionali e di confronto con gli standard terapeutici.

 

Grande soddisfazione è stata espressa dal Direttore Generale del Policlinico Riuniti, Dott. Vitangelo DattoliLa Clinica Urologica universitaria diretta dal Prof. Giuseppe Carrieri è una delle unità operative di maggiore performance presso il Policlinico Riuniti di Foggia e arricchisce oggi la propria offerta ambulatoriale ed ospedaliera con il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitale Questi problemi legati all’incontinenza urinaria, che talvolta per falsi pudori non vengono affrontati, possono essere risolti radicalmente presso il nostro Policlinico con le più avanzate metodologie diagnostiche e terapeutiche, compresa la chirurgia robot-assistita. Presso il Centro esiste, inoltre, la possibilità di intervenire con dispositivi per la neuromodulazione sacrale che rappresentano una delle soluzioni alternative all’intervento chirurgico propriamente detto. Un Centro, dunque, medico specialistico che fa riferimento alla clinica, ma che è anche integrato dal punto di vista medico chirurgico per una patologia crescente, con la possibilità di fruire di un servizio interdisciplinare attraverso processi consulenziali” conclude il Direttore Generale Dott. Vitangelo Dattoli.

 

L’obiettivo primario del Centro è di garantire una presa in carico totale della persona con disturbi della incontinenza e/o altre disfunzioni pelviche, erogando un intervento mirato e personalizzato, inserendo il paziente in un percorso definito di cure, dalla prevenzione fino alla diagnosi, dal trattamento alla riabilitazione, attraverso l’utilizzo di un sistema informativo integrato in collaborazione con il territorio - dichiara il Prof. Giuseppe Carrieri. Obiettivo secondario del Centro è eseguire studi clinici di ricerca sulle principali patologie di urologia funzionale per valutare i risultati dei trattamenti conservativi e chirurgici eseguiti in collaborazione con l’Università di Foggia. Ciò che più conta è sconfiggere il pregiudizio per cui solo poche donne si rivolgono allo specialista urologo in presenza di tali problemi che determinano una condizione di grande difficoltà anche nei rapporti interpersonaliL’incontinenza rappresenta tuttora un tabù – continua il Prof. Carrieri - di cui le personeparlano malvolentieri per vergogna e che troppo spessoè stigmatizzata da chi non ne soffre come una situazione ridicola, aggiungendo al problema di salute una importante componente di disagio. Questeproblematiche possono oggi essere risolte sia farmacologicamente che chirurgicamente. Presso il nostro Centro al Policlinico Riuniti di Foggia abbiamo un’elevata attività di interventi chirurgici, anche con l’ausilio del Robot Da Vinci, per la correzione definitiva di questi problemi con moltissimi vantaggi anche in termini di ripresa dell’attività subito dopo l’intervento”.

 

“Il Centro Cure della Incontinenza Urinaria e del Prolasso Urogenitale, di cui sono Responsabile, nasce come un piccolo ambulatorio e negli anni è diventatouna struttura specialistica di riferimento, grazie alle numerose esperienze maturate anche all’estero e alla collaborazione di professionisti della continenza – spiega il Responsabile del Centro Dott. Vito Mancini.Il Centro si propone di seguire i pazienti in tutto il loro percorso, dalla diagnosi fino al trattamento. Oltre al trattamento farmacologico, presso il Centro del Policlinico Riuniti di Foggia, è possibilesottoporsi a uroriabilitazione con un’assistenza <one to one> da parte del professionista della continenza alla persona affetta dal problema, con un miglioramento della qualità di vita. Presso il Centro è disponibile a vari livelli il trattamento chirurgico, sia transvaginale, sia a cielo aperto e soprattutto il moderno trattamento chirurgico mininvasivo robotico. Il futuro del trattamento è rappresentato, poi, dai dispositivi per la neuromodulazione sacrale che, una volta impiantati, regolano il funzionamento in senso elettrico con il sistema nervoso sia centrale che periferico.”

 

Per informazioni e prenotazioniè possibile rivolgersi a partire da1° ottobre al numero telefonico 0881 732580dalle ore 9 alle 13 dal lunedì al venerdì.

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic