NEWS ON LINE Diocesi         Pubblicata il

Solennità di Sant'Antonio di Padova nella Basilica-Santuario




I frati minori conventuali della comunità francescana presso la Basilica di San Francesco d'Assisi e Santuario di San Francesco Antonio Fasani invitano fedeli e devoti del Santo frate, seguace di Francesco d'Assisi, ad unirsi in preghiera anche per questo momento così delicato legato alla pandemia da Covid 19, partecipando alle Celebrazioni Eucaristiche in programma sabato 13 giugno, giorno della solennità di Sant'Antonio di Padova. Le Sante Messe saranno tre: alle 8.00, alle 10.00 e alle 19.00. La Celebrazione Eucaristica serale delle 19.00 sarà trasmessa in diretta streaming sulle pagine Facebook di Lucerabynight, di Studio9tv e della Basilica-Santuario dei frati minori conventuali.

Sant’Antonio  da Padova rientra tra i santi più amati e venerati. Nasce in Portogallo, a Lisbona, il 15 agosto del 1195  da una famiglia di origini nobili. Non appena adolescente, decide di entrare nel monastero agostiniano di São Vicente, fuori le mura di Lisbona, per vivere l’ideale evangelico senza compromessi.

Sant’Antonio, prima francescano poi missionario, fu un instancabile viaggiatore. Visitò molte terre desolate e disperate dalla fame del tempo e dopo aver percorso la Francia e l’Italia in viaggi apostolici estenuanti, Antonio si ritira a Camposampiero, località situata nei pressi di Padova.

Qui il Conte Tiso ha l’opportunità di assistere a un miracolo, cioè il Bambino Gesù accolto tra le braccia del frate. Accortosi che la vita lo sta ormai abbandonando, Antonio chiede a Tiso di essere portato a Padova. Assistito dai francescani, Sant’Antonio da Padova muore all’età di trentasei anni, sussurrando le parole “Vedo il mio Signore”. E’ il 13 giugno del 1231. Meno di un anno dopo, Papa Gregorio IX lo nominerà santo.

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic