NEWS ON LINE Aziende e servizi         Pubblicata il

Piazza della Repubblica, commercianti indignati




Dopo via Amicarelli, piazza della Repubblica. Il sindaco protempore Tutolo va avanti a colpi di ordinanze, senza avvertire la sensibilità di ascoltare le categorie interessate sulle conseguenze economiche che le sue decisioni avranno in termini di introiti.Perchè di questo si tratta.

Chiudere 24 ore su 24 l'accesso ad ogni tipo di veicolo in quella piazza dove hanno sede circa venti attività commerciali è una mancanza di rispetto nei loro confronti. Forza Italia ha alzato la voce, con una reprimenda dai toni duri.Il sindaco però le proteste se le fa scivolare addosso come fosse acqua piovana.

I commercianti di piazza della Repubblica hanno un diavolo per capello e temono, a ragione, che a partire dal 24 giugno, quando entrerà in vigore l'ordinanza di accesso, gli abituali clienti non potendo entrare con l'auto nella piazza e nemmeno parcheggiarla, gireranno al largo.Con le conseguenze facilmente immaginabili.. Insomma una brutta botta per il commercio in quella zona e senza neppure essere stati convocati dal sindaco, per ascoltare la loro opinione.

Il buon senso, in situazioni del genere, suggerisce, invece, un confronto preventivo con le categorie interessate, per trovare un compromesso che non danneggi nessuno.una via di mezzo, un modus vivendi.. Invece, in questa città sottomessa a un uomo solo al comando- e non  siamo al giro d'Italia-l'intera popolazione è alla sua  mercè,tanto da poter fare di poter  il bello e il cattivo tempo.,.E senza neppure avvertire alcuno per spiegare le ragioni del suo agire.

A questo siamo arrivati.... E non è ancora finita, perchè il signor Tutolo ha davanti a sè ancora quattro anni di legislatura, e se questa è la strada tracciata, le sorprese potrebbero non finire.

Tuttavia, la chiusura di piazza della Repubblica, decisa in maniera estemporanea, e avulsa da un discorso articolato legato alla circolazione stradale, a Lucera appare come uno dei tanti sassi lanciati nelle acque stagnanti di questa città, sollevando soltanto schizzi d'acqua sporca...

Sono trascorsi sei anni da quando Tutolo è sindaco, ma un progetto omogeneo riguardante la circolazione veicolare, piazze chiuse al traffico, parcheggi e divieti non è mai stato affrontato.E neanche lo fecero coloro che precedettero l'attuale sindaco...

Lucera ha una struttura centrale medievale, che comporta inevitabilmente difficoltà difficilmente aggirabili in termini di viabilità.Servirebbe l'opera di un bravo urbanista, che studiasse a fondo la città e suggerisse delle vie d'uscita e di entrate alle varie zone centrali.Vero è che, a Lucera, sono quasi più numerose le auto che gli abitanti e la pessima abitudine di andare in macchina, anzichè camminare, è quasi impossibile da sradicare.

Come in tantissimi altri luoghi con centri storici, la circolazione ai mezzi motorizzati dovrebbe essere interdetta, d'altra parte, insistono gli interessi degli esercenti- il carico e scarico delle merci, le varie categorie che, per forza maggiore devono poter accedere, i residenti, gli orari. Insomma, un insieme di ragioni difficilmente compatibili, ma che non possono essere scavalcate da un'ordinanza emanata senza tenere in nessun conto il parere dei diretti interessati.

Peraltro, le strade adiacenti piazza della Repubblica-via IV novembre soprattutto, non offre spazi sufficienti per i parcheggi a coloro che volessero lasciare l'auto in sosta: i parcheggi a pagamento sono costantemente occupati. A settembre, poi, riapriranno le scuole al Bonghi: gli insegnanti dove lasceranno le auto?.

Più di un esercente faceva notare che, se proprio la piazza si deve chiudere, lo si facesse nelle ore serali, quando la circolazione automobilistica impazza e il caos è totale.

Insomma, un provvedimento del genere non lo si emana su due piedi.Probabilmente il signor Tutolo lo pensava da tempo, però, le considerazioni esposte sembra averle bellamente ignorate...Restiamo in ansiosa attesa della prossima ordinanza.

 

 Gianfranco Sammartino

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic