NEWS ON LINE Scuola         Pubblicata il

I. C. Tommasone - Alighieri: Una scelta contro corrente

condividi




Rientrati a Lucera, ci si è subito posti il problema di come utilizzare in maniera significativa la somma. Da qui, mille proposte per “intercettare" l’idea che, più di altre, potesse esprimere il desiderio di tutti, ma sempre finalizzata ad un benessere personale: dei monopattini elettrici, per la mobilità sostenibile; un viaggio al C.E.R.N., “solleticato” dal fantastico incontro con la dottoressa Paola Catapano, divulgatrice scientifica del Centro di Ricerca di Ginevra; l'iscrizione a stage, per approfondire le proprie passioni come la fotografia, la musica, la stampante in 3D…Tuttavia, nessuna di queste idee ha mai "imboccato" la strada della realizzazione.
 
Con la diffusione del Coronavirus e la sospensione dell’attività didattica in presenza, quel viaggio a Torino e quella vincita sonodiventati un ricordo lontano e quei desideri una futilità. 
Il “tempo sospeso” della pandemìa e le drammatiche immagini che, quotidianamente, entravano nelle case di tutti, hanno suscitato nei ragazzi il desiderio di una tenerezza concreta, la voglia di rispondere a quel grido silenzioso, uno slancio ad usare “mani e cuore” per accarezzare quei volti sofferenti.
 
La DAD non ha fermato questo sentire e tutti si sono ritrovati nell’idea di Raffaele, che “fosse giusto destinare il premio ricevuto da un’Associazione per il sociale ad un’altra che opera nel sociale". Negli alunni, è cambiata la prospettiva e si è passati dall’«io» agli «altri», per promuovere la cultura della gratuità e del dono. La casuale scoperta che nella nostra provincia, ed anche a Lucera, sia attiva una sezione dell’Associazione A.G.A.P.E., è sembrata un’ottima opportunità. Sapere dalla Presidente della Sezione di Lucera, Antonella Matera, di quanto sostegno venga dato alle famiglie e ai tanti bambini emopatici e dell’impegno concreto di tutti i membri, per alleviare la difficile permanenza a Casa Sollievo della Sofferenza, li ha commossi e spinti a donare il premio ricevuto all’Associazione. La strada della solidarietà non è una scelta di debolezza, ma di coraggio. 
 
"Ciò che possiedo veramente è ciò che so donare”. (Papa Francesco)

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic