NEWS ON LINE Spazio aperto         Pubblicata il

Una lucerina da Bergamo: “Non sottovalutare il problema”

condividi


Buongiorno a tutta la redazione,

sono una lucerina che da circa 12 anni vive e lavora a Bergamo e che in questi giorni sta vivendo seppur tappata in casa l’emergenza da vicino... ho visto questa città , dinamica lavoratrice e sempre in fermento spegnersi, fermarsi  e cadere nella disperazione,  rotta solamente,  sia di giorno che di notte,  dalle sirene delle ambulanze. Molte persone che conosco sono ricoverate in terapia intensiva, moltissimi amici sanitari stanno combattendo in prima fila e tanta gente sta piangendo  parenti senza poterli nemmeno salutare. volevo mandare a tutti i miei concittadini un caloroso abbraccio corredato di un monito ad essere vigili, attenti e non superficiali. Invito tutti a non sottovalutare il problema,invito tutti a difendere gli anziani che sono le nostre radici ... a tranquillizzare i bambini che saranno i frutti di questo evento senza pari, abbiate lucerini la consapevolezza del superfluo cercate di gestire la situazione con molta cautela!  Abbraccio Lucera, la mia splendida città  , in particolare quelli che mi conoscono , che hanno avuto modo di visitare la bellissima città di Bergamo in questi anni durante la mia permanenza, abbraccio la mia famiglia e mio padre che è ricoverato da circa un mese al policlinico di bari per aver ricevuto un trapianto!!! Come si dice in bergamasco MOLAMIA ! ( non mollare) . Affido a Santa Maria patrona  tutti i lucerini e tutti coloro che stanno facendo il bene della comunità in questi giorni di paura e sgomento ! 

Con affetto Francesca Checchia

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic