SPORT Altri sport         Pubblicata il

Lo sport come strumento per l’inclusione: il nuovo progetto educativo che promuove lo sport per tutti.




 

L’I.T. “Notarangelo-Rosati” insieme alle A.S.D. foggiane Ars Club ed Elpìs: perché la collaborazione è la prima vittoria. Presentazione del progetto: martedì 19 novembre 2019 h 17.30, Aula Magna I.T. “Notarangelo-Rosati” – Foggia.

Lo sport come strumento per l’inclusione” è il progetto educativo che mira a promuovere lo sport per tutti, promosso dall’istituto tecnico “Notarangelo-Rosati” scuola coordinatrice, con il patrocinio di FISDIR Puglia (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) e CIP (Comitato Italiano Paralimpico), progettato e ideato dal prof. Gianni Scopece rappresentate dell’Ars club e docente della scuola Notarangelo e dalla prof.ssa Floriana De Vivo responsabile dell’ASD Elpìs.

Martedì 19 novembre alle 17.30 nell’aula magna dell’I.T. “Notarangelo-Rosati” (in via Napoli 101) si terrà la presentazione del progetto, che vedrà la partecipazione di: Giuseppe Pinto, presidente CIP Puglia; Maria Aida Episcopo, dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Foggia; Irene Patrizia Sasso, dirigente scolastica del Notarangelo-Rosati; Floriana De Vivo, fondatrice dell’A.S.D. Elpìs, delegato regionale Fisdir Puglia e vicepresidente Cip Puglia; Gianni Scopece, fondatore dell’A.S.D. Ars Club; Colella Dario, dipartimento di Scienze motorie; Domenico di Molfetta, delegato provinciale CONI Foggia; Lorenzo Cellamare, presidente comitato regionale Puglia FGI (Federazione Ginnastica d’Italia).

Alla presentazione sono stati invitati anche la consigliera delegata alla cultura per la Provincia di Foggia Angela Lombardi, l’assessore alla Cultura del Comune di Foggia Anna Paola Giuliani, il consigliere comunale delegato allo sport Danilo Maffei e la consigliera comunale Concetta Soragnese.

Saranno illustrate – alla cittadinanza, alla comunità educante e alla stampa – il programma delle attività e le finalità dell’iniziativa che mira a promuovere e potenziare l’offerta di percorsi sportivi volti alla crescita integrale della persona, all’inclusione attraverso una proposta educativa ed aggregativa volta a favorire le relazioni tra coetanei, rispettando e valorizzando le diversità.

«La collaborazione è la prima vittoria», afferma con entusiasmo Irene Patrizia Sasso, dirigente dell’I.T. “Notarangelo-Rosati”, che aggiunge: «questo progetto è un’opportunità che offriamo a tutti i ragazzi per vivere lo sport in pienezza. Allenarsi come atleti che si impegnano per raggiungere un traguardo, offre la possibilità ai ragazzi con disagio psico-fisico di praticare la disciplina sportiva facendo risaltare le proprie potenzialità, apprendendo regole e tecniche nel rispetto della propria individualità, superando i propri limiti e aumentando la stima di sé».

Lo sport come strumento per l’inclusione” si pone l’obiettivo, dunque, di far acquisire a tutti gli atleti coinvolti la consapevolezza della diversità come “valore aggiunto” all’interno di una comunità.

La scuola coordinatrice, l’I.T. “Notarangelo-Rosati”, al fine di raggiungere questi obiettivi, accoglierà  i propri alunni con disabilità e gli alunni delle scuole della città di Foggia.

Il progetto proporrà diverse specialità: ginnastica ritmica, ginnastica artistica maschile e femminile, trampolino elastico, nuoto,  atletica leggera, badminton. Tecnici specializzati nelle varie discipline sportive seguiranno i ragazzi durante i corsi, che si svolgeranno nelle ore pomeridiane.

Le A.S.D. Ars Club ed Elpìs sosterranno interamente le spese di tesseramento e frequenza, con l’obiettivo finale di far partecipare gli studenti coinvolti a gare di federazioni ed enti preposti.

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic