CULTURA Incontri         Pubblicata il

Doppio appuntamento in Cremeria Letteraria a Lucera con Stefano Vergine e Annalena Benini




Doppio appuntamento settimanale a Lucera in Cremeria Letteraria Presidio del Libro: il primo all’insegna del giornalismo d’inchiesta ed il secondo dell’alta letteratura.

Mercoledì 12 giugno in Piazza Duomo n. 18 sarà ospite il giornalista Stefano Vergine, il quale presenterà, intervistato da Silvio Di Pasqua,  il libro-inchiesta “Il Libro nero della Lega” (Laterza) scritto insieme al collega del settimanale L’Espresso Giovanni Tizian.

Che fine hanno fatto i 49 milioni di euro della truffa sui rimborsi elettorali architettata da Umberto Bossi e Francesco Belsito? Perché Matteo Salvini mente quando dice di non aver mai visto un euro di quel tesoro? Chi sono i nuovi finanziatori del partito oggi? E ancora, come mai il ministro dell'Interno per sfondare al Sud si è circondato di personaggi equivoci, riciclati, ex fascisti, condannati, indagati e con parentele su cui pesa il sospetto di contiguità con la mafia? Quali segreti si celano dietro le alleanze strette dal leader della Lega con Vladimir Putin e Donald Trump? Un libro inchiesta che svela per la prima volta le trame finanziarie e politiche del partito del ministro dell'Interno, ed insieme una coraggiosa ricostruzione basata anche su importanti documenti fin qui inediti.

Stefano Vergine è giornalista freelance, dopo essere stato redattore e vicecaposervizio dell'Espresso dal 2014 al 2018. Ha collaborato con testate nazionale ed estere, occupandosi di economia, finanza e politica. È stato corrispondente dall'Australia per la RSI (Radiotelevisione svizzera) dal 2012 al 2014. Per L'Espresso ha contribuito alle inchieste Panama Papers, Malta Files e FootballLeaks. Ha vinto il Premio State Street nel 2015 e nel 2016, e per le inchieste con Giovanni Tizian sulla Lega ha vinto il Premio Giustolisi “Giustizia e Verità” 2018.

Venerdì 14 giugno sarà invece la volta di Annalena Benini, che intervistata da Raffaella Gambarelli presenterà l’antologia  “I racconti delle donne” (Einaudi). Da Virginia Woolf a Chimamanda Ngozi Adichie, da Clarice Lispector a Patrizia Cavalli, le venti storie che animano questo libro sono prima di tutto meravigliose: con intelligenza, sincerità e ironia descrivono un mondo vivissimo e sempre in movimento. Annalena Benini compone un canone imprevisto e contemporaneo, in cui le donne riconosceranno molto di sé e gli uomini, oggetto d'amore e di guerra, potranno specchiarsi.

Annalena Benini (Ferrara, 1975) è giornalista, editorialista e scrittrice. Dal 2001 scrive per «Il Foglio», occupandosi di cultura, storie, persone e libri, e ha fondato e cura l'inserto settimanale «Il Figlio». Ha pubblicato per Rizzoli ”La scrittura o la vita. Dieci incontri dentro la letteratura” (Rizzoli 2018).

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic