SPETTACOLI Cinema         Pubblicata il

Grande risposta per la 2^ edizione di “Corti in Opera” a Lucera




A “La gita” il Premio per la regia, a “Il mondiale in piazza” il Premio Cinema e Puglia, a “Stai sereno” il Premio per il Sociale. Premio Speciale per “U Muschittieri” e per “Vision with Ambition”.

Grande successo per la 2^ edizione diCorti in Opera”, il Festival di cortometraggi – organizzato dal Cineteatro dell’Opera di Lucera con il sostegno della Regione Puglia e con il patrocinio di Apulia Film Commission, Provincia di Foggia e Comune di Lucera – andato in scena dall’8 all’11 maggio a Lucera.

Intensi e stimolanti i matinée dedicati agli studenti che hanno riempito e animato, con le loro emozioni e le loro riflessioni, la grande sala del Cineteatro dell’Opera.

“Bao” di Domee Shi, “Kitbull” di Rosanna Sullivan e “One small step” di Bobby Pontillas e Andrew Chesworth i corti proiettati per gli alunni delle scuole elementari – non solo di Lucera ma anche di Ischitella e Foce Varano – l’8 e il 10 maggio, che hanno affrontato temi a loro vicini come l’amicizia, i sogni e il rapporto con i genitori. Venerdì 10 maggio alle proiezioni ha fatto seguito l’iniziativa gastronomica “Mani in pasta e orecchiette spalancate” in collaborazione con Terre e Gusti, che ha visto gli studenti trasformarsi in piccoli chef e realizzare orecchiette impastando acqua e semola su una spianatoia lunghissima, sotto la direzione di Angelo Pisciotti.

La mattina di giovedì 9 maggio è stata dedicata, invece, agli alunni delle scuole medie e superiori, che hanno assistito alla proiezione dei cortometraggi “U Muschittieri” di Vito Palumbo, “La gita” di Salvatore Allocca e “Vision with Ambition” di Luciano Toriello. Alle proiezioni ha fatto seguito un dibattito che ha esplorati temi attuali ed interessanti come l’amicizia, i sogni e l’integrazione, con il regista Luciano Toriello e la presidentessa dell’associazione “Mediterraneo è Cultura” Maria Del Vecchio.

Sala gremita, sabato 11 maggio, per l’evento clou di “Corti in Opera” che ha visto la proiezione di sei cortometraggi selezionati dalla direzione artistica: “Bao” di Domee Shi, “La gita” di Salvatore Allocca, “Il mondiale in piazza” di Vito Palmieri, “U Muschittieri” di Vito Palumbo, “Stai sereno” di Daniele Stocchi e “Vision with Ambition” di Luciano Toriello.

A “La Gita” di Salvatore Allocca è stato assegnato il Premio per la Regia con la seguente motivazione: “un racconto di formazione delicato e attuale che tocca le corde dell’emozione senza mai essere retorico, soprattutto grazie a una regia solida e all’acuto sguardo antropologico dell’autore”. A consegnare il premio al regista Salvatore Allocca è stata Maria Del Vecchio, direttore artistico del Festival della Letteratura Mediterranea.

Stai sereno” di Daniele Stocchi ha ricevuto il Premio per il Sociale perché “in pochi ma intensi minuti, il corto esplora in profondità le angosce e i disagi interiori di chi resta senza lavoro, innescando un’importante riflessione su uno dei maggiori drammi della società odierna”. L’attrice Francesca Di Maggio e il regista Antonio Petruccelli hanno consegnato il premio al regista del corto Daniele Stocchi.

Premio Speciale a “U Muschittieri” di Vito Palumbo “per la sensibilità e la delicatezza con cui viene omaggiata la figura di Giovanni Falcone, nonché per la capacità del corto di proporsi come tenero racconto di formazione”. A consegnare il premio al regista Vito Palumbo è stata l’attrice Simona Ianigro.

A “Il mondiale in piazza” di Vito Palmieri è stato assegnato il Premio Cinema e Puglia “per aver trasformato l’affascinante centro storico di Bitonto nel set ideale di una commedia sportiva intelligente, che sensibilizza il pubblico al multiculturalismo e alla coesione sociale”. Il Direttore dell’Opera S. Giuseppe Padre Diego Cappellazzo ha consegnato il premio al giovanissimo protagonista del corto Malich Cissè.

A “Vision with Ambition” di Luciano Toriello il Premio Speciale perché “attraverso una bella storia di sport e di amicizia interculturale, questo documentario breve ha il dono di restituire speranza e dignità a un luogo e a una comunità al centro di una situazione problematica”. A consegnare il premio al regista Luciano Toriello è stato Giovanni Dello Iacovo di Apulia Film Commission.

Dopo i saluti finali, i protagonisti di “Vision with Ambition” Yussif Bamba e Prince Nani hanno cantato un brano della colonna sonora del corto ambientato a Borgo Mezzanone, coinvolgendo ed entusiasmando il pubblico.

La serata, presentata dalla giornalista Tatiana Bellizzi, si è conclusa con la degustazione “Capitanata Food&Wine”, a cura di Terre e Gusti.

Soddisfatto della grande partecipazione di pubblico il direttore artistico Marco Torinello, che ha evidenziato come l’evento sia cresciuto grazie alla presenza dei registi e dei protagonisti dei corti, che hanno accolto l’invito ad essere presenti.

«Ogni volta che in sala si spengono le luci e lo schermo bianco si colora di immagini e storie, iniziano a trasmettersi delle emozioni. Questa è la magia del cinema, una magia che vogliamo possano vivere sempre più persone, sia adulti che bambini», ha affermato il direttore organizzativo Gianni Finizio, che ha aggiunto: «Continueremo con “Corti in Opera” e vi promettiamo che ci saranno ancora tante edizioni».

https://www.facebook.com/cortinopera/

#CortiInOpera2019 #FestivaldiCortometraggi

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic