CULTURA Incontri         Pubblicata il

Dal riformismo carolino alle riforme di età napoleonica. Lucera, Circolo Unione, sabato 18 maggio 2019




"Storia e cultura in Capitanata. Dal riformismo carolino alle riforme di età napoleonica" è il tema di un convegno di studi organizzato al Circolo Unione di Lucera della Sezione di Lucera della Società di Storia Patria per la Puglia.
Il convegno si svolgerà nel salone di Rappresentanza del Circolo sabato 18 maggio 2019 a partire dalle ore 17.
 
L'azione riformatrice in Capitanata, come nel resto della Puglia e del regno di Napoli, fu inaugurata dal re Carlo III di Borbone, preoccupato per le condizioni di arretratezza di vaste aree del Mezzogiorno. Le devastazioni provocate dalle guerre di successione, unite alle necessità finanziarie della monarchia, avevano procurato una grave crisi economica.
In questo clima difficile, qualsiasi progetto di riorganizzazione e razionalizzazione dell'amministrazione risultò per anni di difficile attuazione. Basti ricordare, a titolo di esempio, l'ambizioso progetto di realizzare un nuovo catasto capace di censire con precisione le proprietà fondiarie. Ostacolavano l'azione del governo centrale l'ampia autonomia decisionale di cui godevano i parlamenti cittadini e il rispetto dei privilegi della nobiltà e del clero. Solo tenendo conto di queste resistenze di base si può comprendere la radicalità e l'importanza del nuovo riformismo che caratterizzerà la seconda metà del XVIII secolo, movimento di innovazione che sarà promosso da Napoli ma che troverà favorevole accoglienza in una nuova generazione di intellettuali.
 
PROGRAMMA
Indirizzi di saluto e introduzione dei lavori:
VINCENZO Bizzarri
(Presidente Circolo Unione di Lucera)
PASQUALE CORSI
(Presidente della Società di Storia Patria per la Puglia)
GIUSEPPE POLI
(Ordinario di Storia moderna Università Aldo Moro di Bari)
 
Relazioni:
GRAZIA BATTISTA
(Direttrice dell'Archivio di Stato – Foggia)
Le Fonti archivistiche del periodo carolino e del periodo francese
MASSIMILIANO MONACO
(Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Lucera e Istituto per la storia del Risorgimento italiano - Comitato Foggia)
Assistenza e beneficenza a Lucera tra Settecento e Ottocento
GAETANO SCHIRALDI
(Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Lucera)
Episodi di brigantaggio preunitario ad Alberona
MICHELANGELO FILANNINO
(Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Barletta)
Evidenze massoniche a Barletta tra Settecento e Ottocento
DORA DONOFRIO DEL VECCHIO
(Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Bari)
Enciclopedismo umanitario, progresso scientifico, riforme politiche di prospettiva europea nell'opera di Luca de Samuele Cagnazzi (1764-1852)
GIUSEPPE CLEMENTE
(Società di Storia Patria per la Puglia)
L'eversione nel decennio francese: il caso della Capitanata
GIUSEPPE TRINCUCCI
(Società di Storia Patria per la Puglia – Presidente sez. Lucera)
Vita e amministrazione di un comune dell'entroterra pugliese nel decennio francese. Il caso di Volturino
MARIO FREDA
(Società di Storia Patria per la Puglia – Presidente sez. Foggia)
I marmi di Capitanata nella Reggia di Caserta
LORENZO PELLEGRINO
(Società di Storia Patria per la Puglia – Presidente sez. Manfredonia)
I cambiamenti nella sanità in Capitanata dal Decennio francese alla Restaurazione: quale progresso?
ROBERTA SASSANO
(Società di Storia Patria per la Puglia – sez. Foggia)
Istituzioni e ceti dirigenti nella Foggia napoleonica
Conclusioni.
 
 
Organizzazione e adesioni:
Società di Storia Patria per la Puglia, Sezione di Lucera
Istituto per la Storia del Risorgimento italiano, Comitato di Foggia
Circolo Unione Lucera 

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic