NEWS ON LINE Diocesi         Pubblicata il

Vangelo della Domenica: Chiamati per dare vita!




V domenica del tempo ordinario anno C – Chiamati per dare vita!

 

Il Vangelo che oggi ascolteremo ci porta sulle rive del mar di Gennesàret e ci racconta di una pesca miracolosa e della chiamata di Simone ad essere “pescatore di uomini”. Gesù è impegnato ad insegnare, la folla lo pressa perché numerosa, allora sceglie di insegnare da una barca, e sceglie la barca di Simone. Dopo invita lo stesso a prendere il largo per pescare. Nonostante il fatto che Simone era già rientrato  da una notte di pesca fallita, egli ubbidisce al comando di Gesù e gli dice “sulla tua parola getterò le reti”. Di fronte all’abbondanza della pesca Pietro riconosce Gesù come Signore e riconosce la sua poca fede e si sente indegno davanti al maestro. Ma Gesù, lo chiama alla sua sequela e, cambiandogli il nome, lo invita ad accogliere una nuova vocazione: quella di essere “pescatore di uomini”.

Fratelli e sorelle,  di fronte a questo episodio e alle dinamiche che presenta  mi viene solo da dire: “Signore sali sulla mia barca, sulla barca della mia vita, e siedi e insegnami come vivere! Signore, ti prego, al tuo invito “prendi il largo”, aiutami a non aver timore, a non opporre povere e inutili scuse di fronte alla tua Parola he mi invita a superarmi e a affidarmi a Te. Aiutami a dirti “sulla tua parola getterò le reti”. Dammi il coraggio di fidarmi sempre di più della tua parola e sappia sfidare le mie paure e le mie insicurezze e “gettare le mie reti”. Avrò la gioia e la sicurezza di “pescare” anche al di là delle mie attese. 

So bene, Signore, che la mia povera vita è lontano dal tuo Vangelo, e tante volte cedo alla sfiducia, e come Pietro ti dico: “allontanati da me che sono peccatore”. Ho bisogno di sentirmi dire, come hai detto a Pietro,  “non temere”. Sì, Signore, dimmi questa parola e io avrò la gioia di vedere la mia vita rinnovata e piena di amore. Fammi passare da una vita che spesso “non pesca” come la rete di Simone, ad una vita che è pronta ad essere spesa per gli altri, così da essere “pescatori di uomini” come dicesti a Pietro.  

La mia vita donata a te e per te sia fonte di vita per i fratelli; la mia vita donata a te sia un luogo di comunione per i fratelli; la mia vita vissuta in te sia una testimonianza di come sia bello spendere la vita per te. Signore: “…sulla tua parola getterò le mie reti…”, aiutami a potertelo dire ogni giorno.

Don Luigi Tommasone

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic