POLITICA Comune         Pubblicata il

A Lucera un Natale allegro ma non per tutti: lavoratori senza stipendio da mesi




Riceviamo e pubblichiamo

E’ stato un Natale di luci sfolgoranti, di roboanti promesse e di spese faraoniche.
Non per tutti però.
C’è chi ha trascorso il Natale mestamente, alle prese con mille problemi, con le preoccupazioni di chi deve tirare avanti con la carretta.
Non è un passo dei romanzi di Dickens ma è la cruda realtà, il dipinto di una città ove i nodi delle crisi e di una finanza allegra sembrano non venire mai al pettine.
Nodi difficili da sciogliere ma anche da mandar giù, tanto da restare come un groppo in gola. Di rabbia mista a pianto.
Il pianto di una decina di padri di famiglia che letteralmente non possono mettere il piatto in tavola.

Il pianto dei lavoratori della Lucera Service, Azienda concessionaria dei trasporti pubblici (circolari etc.) che non riscuotono gli stipendi da ottobre. Mancano all’appello le spettanze di novembre, dicembre e tredicesima inclusa. L’azienda datrice sostiene di non riscuotere i corrispettivi dovuti dal Comune e di non poter quindi far fronte ai pagamenti. Ambienti vicini all’amministrazione ed al settore contabilità dell’Ente sostengono il contrario. Certo è che tale situazione da un lato stride con il lusso e lo sfarzo messi in mostra per le cianfrusaglie ed i saltimbanchi natalizi, dall’altro sembra confermare l’esistenza di una crisi di liquidità della quale si vociferava prima del Natale degli sprechi e dell’insulsaggine.
La redazione locale di una testata giornalistica proprio oggi riferisce di una delibera con il sapore di una costosa marchetta pre-elettorale. I soldi evidentemente ci sono ma –anche questi- non per tutti.
Attendiamo smentite, mentre i lavoratori attendono il pane quotidiano.

Lucera, li 15 gennaio 2019                                                       

FRATELLI D’ITALIA LUCERA
(Il Coordinamento Cittadino)

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic