SPETTACOLI Concerti         Pubblicata il

‘Matteo canta Matteo’ ricordando Matteo Salvatore. Il 5 gennaio ad Apricena appuntamento con il ‘poeta dei poveri’




Una serata tutta da cantare quella in programma sabato 5 gennaio 2019, presso Casa Matteo Salvatore ad Apricena, con inizio alle ore 20.30. Un progetto culturale promosso dal Centro studi tradizioni popolari “Terra di Capitanata” di San Severo e ideato da Matteo Grifa, interprete straordinario del cantastorie, in collaborazione con il Comune di Apricena e l’Associazione “La Città che Vogliamo”. La manifestazione rientra nel cartellone delle attività natalizie che si stanno tuttora svolgendo nella “città della Madre Pietra”

Un progetto di cultura popolare dedicato a Matteo Salvatore, dunque, un “viaggio” senza precedenti con la musica e la vita del “poeta dei poveri”. E qui che Matteo Grifa e Matteo Salvatore si incontreranno idealmente per mettere insieme esperienze, drammi e genialità di una generazione che, nella musica, trovò stimoli importanti per superare momenti difficili. «Matteo Grifa è uno dei migliori interpreti – sostiene Nicola Gentile, leader dei “Cantori di Carpino”, il più importante e riconosciuto gruppo di musica popolare del Gargano – della musica e della poetica del maestro Matteo Salvatore. Incarna l’anima più vera del cantastorie del Gargano». Una sinergia artistica per scoprire il vero volto degli uomini artisti troppo spesso dimenticato dall’entusiasmo musicale dei nostri tempi.

«Esperienza di fondamentale valenza culturale– commenta Matteo Grifa. La musica popolare non ha confini, trova sistemi, sinergie speciali, ancora più quando si fa riferimento a icone di prestigio come Matteo Salvatore». Il progetto è stato fatto suo dal Centro studi “Terra di Capitanata” di San Severo, che, di recente, insieme ad altre realtà associative del territorio e al Comune di Apricena, ha realizzato il monumento funebre dedicato al “cantastorie dei poveri” eretto nel locale cimitero. «Un omaggio doveroso, - aggiunge Gabriele Falcone, presidente di “Terra di Capitanata” – a un uomo e un artista che ha scritto pagine importanti di un processo culturale e socio-economico e la cui opera sta registrando un importante momento di recupero e valorizzazione».

Ingresso libero.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic