NEWS ON LINE Subappennino         Pubblicata il

La Sagra dei Ciccecuòtt. Un’antica tradizione di Sant’Agata di Puglia




La Pro Loco “Pierino Donofrio” di Sant’Agata di Puglia, con il patrocinio del Comune, in occasione della commemorazione dei defunti, organizza una sagra che vede come protagonista principale un prodotto tipico molto particolare.

Si tratta dei “Ciccecuòtte”, di cui l’ingrediente principale è il grano duro, messo a bagno e poi bollito. In un secondo momento il grano è condito con vino cotto, melograno, noci e, per i più golosi, con la cioccolata.

La tradizione di questo prodotto ha radici molto antiche che risalgono ai primi anni del secolo scorso. A quei tempi non si trattava, però, solo di una tradizione, ma di un vero e proprio rito. Il tutto si svolgeva il giorno dei morti e a compiere questo rito erano i bambini che, muniti di un piatto e di un cucchiaio, giravano per tutte le vie del paese chiedendo, casa per casa, un po’di “ciccecuòtte”. I bambini recitavano un’antica cantilena dialettale che diceva: “ciccecuòtte ciccecuòtte, refrische l’aneme re li muòrte” (chicchi cotti chicchi cotti in suffragio dell’anima dei morti).

Dopo che i bambini recitavano questo canto ricevevano dalla gente un po’ di grano; questo rito continuava per tutta la serata e tutta la popolazione vi partecipava, dato che esso rappresentava un modo per ricordare i cari defunti.

Oggi non si vedono più girare i bambini per le vie del paese a chiedere i ciccecuòtte, ma comunque si è mantenuta viva la tradizione di preparare questo dolce, in tutte le case santagatesi.

Durante la manifestazione, che si svolgerà sabato 3 novembre dalle ore 19:30 in Piazza XX Settembre, oltre al caratteristico dolce, potranno essere degustati altri prodotti tipici come le pizze fritte, i fagioli con le cotiche, le castagne, il caciocavallo impiccato, il tutto accompagnato da un buon vino locale.

Nell’ambito della sagra sarà presente un punto di promozione della lettura, “Libri al Buio per l’illuminare il sapere”, con il Circolo Lettori Kelvin 310.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic