SPETTACOLI Concerti         Pubblicata il

Mg arista della Visory records, sognando Sanremo Giovani




Quanto sono importati le passioni? Molto. Forse il termine più adatto sarebbe definirle fondamentali. Muovono i nostri passi fin dall'inizio.
Senza le passioni saremmo dei neri gusci vuoti, non sospinti da nulla e da nessuno. Eppure, a volte la passione non basta per arrivare a certi livelli. E così subentra un altro fattore determinante: il talento. Esso è innato, ma va coltivato ogni giorno,  alternando sacrifici fisici e mentali, a rinunce; sopportando le porte chiuse in faccia e mantenendo i piedi per terra quando si ricevono dei complimenti; allenando la voce, il corpo, i desideri e le aspettative.
Tutto ciò può far di te l'uomo o la donna del domani. Ma il talento, oltre ad essere innato,  deve far parte di "te stesso"; esso deve scorrere nelle tue vene, far vibrare le corde della tua anima, far agitare i tuoi neuroni.
Ecco questa è, Maria Giovanna Goduti, 23 anni, artista della VISORY RECORDS etichetta di fiducia. Arriva dalla Puglia, da un piccolo paesino di montagna, Volturino.
Studente del Saint Louis college of music a Roma da oramai 4 anni.
Quanda canto la sue  canzoni non le importa di quanto piove, le urla in faccia a chi non vuole e non sa sentire.
Quando canto la mia canzone,ho la rabbia, l'innocenza, l'illusione...... mi tocca cantare l'emozione che non sa nessuno.
Forse un modo insolito di scrivere la proprio biografia. Ma le cose scontate, noiose e banali non fanno parte di me. Ha da poco terminato le audizioni di area sanremo per appunto Sanremo Giovani che andrà in onda dal 17 al 21 dicembre.
La cantautrice ha portato un brano autobiografico. Parla di un pezzo della sua vita. Un ricordo doloroso che però le sprigiona tanta grinta.

"Ma davvero la rabbia è sempre una cosa negativa? In fondo la rabbia è una “forza potente grazie alla quale è possibile reagire ai torti, arginare i soprusi, evitare di incamerare malessere, affermare la tua personalità, difendere le tue idee, esplorare percorsi creativi”. Insomma, si può anche vivere felici e arrabbiati.
Ero arrabbiata. Ero furiosa. Quel testo, quella canzone parla di te.
Un'esplosione di emozioni in quei 3 minuti.
Soddisfatta di me, qualunque sarà il risultato finale.
"
È quello che ci ha raccontato dopo l'esibizione.

In bocca a lupo Mg
A breve i risultati del provino.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic