CULTURA Poesie         Pubblicata il

Il sonno: elemento fondamentale per l’essere umano. Di Pasquale Zolla




Il sonno è importante perché all’organismo fa recuperare energia durante il distaccamento temporaneo dalla coscienza e dalla volontà, dal rallentamento delle funzioni neurovegetative e dall’interruzione parziale dei rapporti sensomotori del soggetto con l’ambiente.

Come la veglia, il sonno è un processo fisiologico attivo che coinvolge l’interazione di componenti multiple del sistema centrale e autonomo.

Un adeguato sonno è biologicamente imperativo per il sostenimento della vita. Dalla qualità e durata del sonno dipende lo stato di salute psicofisico dell’individuo.

Il sonno è un elemento fondamentale per l’essere umano, come alimentarsi e respirare.


U sekréte d’u kambà u sunne éje

Dìje benedike ki u sunne have

mmendate, tabbane k’arravughjéje

i penzire de tuttekuande l’ummene,

magnà ka sutesféje tutte i lòpe,

piseme ka i velanze kulebréje

è u uardjane d’i vèstje akkumunéje

ò’ rè, u scemmunite ò’ sapjènde.

Kuanne ce s’addòrme ndurne se téne,

ngirchje, u file d’i òre, i urdene

d’i anne è d’i munne è kòse granne

ce face skuvrì. U sunne véne kume

u venì d’a maréje. A jì kòndre

mbussibele éje. Pòka kuranze

se dace a kuillu dóce amare

munne ka s’akkanòsce de jurne

kuanne nd’u cenite sunne ce se pèrde.

U sunne ce arrepòrte a kuanne

krjature s’éve, arrevelannece

‘a nzepjènde ammucciate d’è masckre

suciale è ‘rredumanne ‘vvecine

a nuje ‘na presènze de mamme akkuje

ce mustrà akkussì akkume sime,

aganze akkume nen nzapime

de ghèsse, pekkè u sunne ce léve

a nuje medèsme è arreturnà

a nu munne partekulare ce fa

ka de jurne s’appresènde amare.

Il segreto della vita è il sonno

Dio benedica chi il sonno ha

inventato, mantello che avvolge

i pensieri di tutti gli uomini,

cibo che soddisfa ogni fame,

peso che equilibra le bilance

e accomuna il mandriano

al re, lo stolto al saggio.

Quando ci si addormenta intorno si ha,

in cerchio, il filo delle ore, gli ordini

degli anni e dei mondi e cose grandiose

ci fa scoprire.. Il sonno viene come

l’avanzare della marea. Opporsi

è impossibile. Poca cura

si dà a quel dolce amaro

mondo che si conosce di giorno

quando nel soffice sonno ci si perde.

Il sonno ci riporta

all’infanzia, rivelandoci

la fragilità nascosta dalle maschere

sociali e richiede vicino

a noi una presenza materna alla quale

mostrarci così come siamo,

anzi come non sappiamo

di essere, perché ci sottrae

a noi stessi e ritornare

ci fa ad un mondo particolare

che di giorno si presenta amaro.

Pasquale Zolla

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic