NEWS ON LINE Scuola         Pubblicata il

Scopriamo Lucera: La Basilica-Santuario di S. Francesco Antonio Fasani




L’appuntamento con l’Alternanza Scuola – Lavoro ci ha regalato un pomeriggio differente da quelli passati con la testa sui libri a cui quotidianamente siamo abituati, infatti ci siamo riuniti presso la Basilica-Santuario di S.Francesco Antonio Fasani con la nostra simpatica e preparata guida: il dott. Costantino Postiglione, che ci ha fatto una piccola premessa riguardo il “Vedere, Guardare e Osservare”.

Il tour, nonostante il freddo e la pioggia, è iniziato sin dall’esterno con la scoperta di simboli appartenenti ai Templari ritraenti il quadrato magico o la tavola reale, primitiva forma del gioco del Backgammon.

Dopo un primo tour esterno, sotto la sapiente guida del dott. Postiglione, ci siamo spostati all’interno della Chiesa che mediante giochi di luci soffuse e ombre risalta i punti religiosi e artistici più importanti rendendo l’atmosfera affascinante.
Appena varcata la soglia subito ci ha fatto notare i vestiti indossati dal Santo perfettamente conservati raccontandoci quella che era la sua modesta vita fatta di studi e preghiera.

Moltissimi sono stati i particolari che il dottore ci ha fatto notare durante la visita alla Chiesa, quello che più ci ha colpito è la storia della statua dell’Immacolata Concezione commissionata da Donato Antonio Giovanni Nicolò Fasani, il Padre Maestro, all’artista napoletano Giacomo Colombo, difficile da far accettare alla comunità Lucerina del 1700 a causa dei suoi capelli biondi che al tempo erano attribuiti alle prostitute.

Importanti sono anche gli elementi architettonici, ad esempio la bifora presente sulla parete dell’abside raffigurante scene come l’Annunciazione e altri elementi biblici, rinvenuti solo dopo il restauro della Chiesa.

La nostra visita è proseguita nella cappella attigua, dove abbiamo potuto ammirare le famose statue di cartapesta del Cristo e della Madonna Addolorata portate in processione durante la Via Crucis, inoltre abbiamo osservato un affresco ricco di simbologie raffigurante la deposizione del Cristo.

Il nostro tour è terminato nella cella del Padre Maestro dove era solito pregare e scrivere ed è proprio qui che frate Eugenio ci ha parlato dell’indole di questo sant’uomo devoto a Dio e alla Madonna e ci ha mostrato le copie di un manoscritto del Santo da cui trapelava la metodicità, la cultura e la fede di quest’ultimo.

E’ stato un pomeriggio significativo, alla scoperta di particolari che in una normale passeggiata o visita alla Chiesa non avremmo mai notato ed è proprio per questo che il dott. Postiglione ha fatto l’importante premessa iniziale riguardo il “Vedere, Guardare e Osservare”.

Quel pomeriggio, grazie alla sue conoscenze, abbiamo sicuramente osservato e potuto notare tutti quei dettagli che la Basilica ci offre ma ai quali quasi nessuno fa caso.

Progetto Alternanza Scuola-Lavoro a.s. 2017/2018
Liceo “Bonghi-Rosmini” Lucera (FG)

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic