CULTURA Incontri         Pubblicata il

Al Circolo Unione di Lucera il Laboratorio Politico Sale della Terra parla di 'Crescita: soluzione o causa della crisi?'

condividi


Venerdì 21 marzo alle ore 19,00 nel Salone del Circolo Unione di Lucera in Piazza Duomo, il Laboratorio Politico "Sale della Terra" ha organizzato un'incontro-dibattito dal titolo "Crescita: soluzione o causa della crisi?".
A parlarne sarà Maurizio Pallante, ricercatore e divulgatore scientifico sui rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia, con particolare riferimento alle tecnologie ambientali, già consulente per il Ministero dell'Ambiente riguardo all'efficienza energetica e fondatore del 2007 del Movimento per la Decrescita Felice.
Il Professor Pallante, oltre a essere autore di molti saggi pubblicati da diverse case editrici e a collaborare a diverse testate giornalistiche, è membro del comitato scientifico della campagna sul risparmio energetico "M'illumino di meno" che anche nella nostra città viene rilanciata ogni anno grazie all'impegno della Scuola Media "Dante Alighieri".

Nella fase storica attuale la crescita non solo è la causa di una crisi economica da cui non ci si può illudere di uscire ripristinando le condizioni precedenti ad essa, ma anche di una gravissima crisi ambientale caratterizzata da un prelievo di risorse riproducibili superiore alla loro capacità di rigenerazione annua e da un consumo di risorse non riproducibili che ha ridotto pericolosamente gli stock di alcune di esse.
Considerare la decrescita come una condizione felice può sembrare una contraddizione, ma in realtà indica un nuovo sistema di valori e una prospettiva economica e produttiva finalizzata allo sviluppo di tecnologie che frenino la catastrofe ambientale causata dai processi produttivi.
La decrescita non è una rinuncia, una riduzione del benessere, un ritorno al passato. Piuttosto è una scelta consapevole, un miglioramento della qualità della vita, una rispettosa attenzione per il futuro. E la sobrietà non è solo uno stile di vita, ma una guida per la ricerca scientifica.
La decrescita è in questo senso l’elogio dell’ozio, della lentezza e della durata.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic