CULTURA Incontri         Pubblicata il

A Palazzo D’Auria Secondo, il workshop fotografico a cura di Edoardo Agresti

condividi


Lucera (Fg), 10/02/2014 – Fotografia di reportage, dal viaggio al matrimonio sarà l’oggetto del workshop fotografico a cura di Edoardo Agresti, fotografo fiorentino noto a livello internazionale, in programma sabato 15 e domenica 16 marzo negli spazi di Palazzo D’Auria Secondo a Lucera.
Il workshop, organizzato in collaborazione con Walter Diga, Fotoautomatica e con il patrocinio del Comune di Lucera e la Provincia di Foggia, approfondirà molti aspetti legati alla fotografia di reportage.

Si partirà dalla 'nascita' della fotografia, toccando quelli che sono stati i punti cardine che hanno contribuito a farne la storia. Molti saranno i fotografi di cui si studierà il modo di scattare e la filosofia di lavoro. Ognuno di loro sarà uno spunto per discutere di tecnica e di approccio al reportage, sia di viaggio che di cerimonia. Aneddoti, episodi, storie, biografie saranno un modo per immergersi in questo mondo cercando di comprendere meglio quello che sta dietro a uno scatto, a uno stile, a un modo di approcciarsi con il soggetto.
La seconda parte del workshop sarà incentrata sulla fotografia di Edoardo Agresti. Saranno condivisi e commentati scatti legati alla sua visione del viaggio, del matrimonio, del documentare. Seguiranno suggerimenti e consigli pratici su come muoversi in diverse situazioni.
“Ritengo che il reportage fotografico è un modo espressivo che si basa sul cogliere situazioni, eventi, episodi, fatti, nell'attimo stesso in cui accadono senza che questi siano alterati o modificati dal fotografo stesso. Fotografare ciò che viene 'costruito', organizzato, programmato forse con l'eccezione del ritratto, non lo considero puro reportage, ma un qualcosa di vicino alla fiction, afferma Edoardo Agresti e continua: per questo motivo durante i miei workshop non si scatta, in quanto non si farebbe del reportage ma solo un inutile esercizio di stile. Il fare del reportage richiede di avere un'idea, un progetto da approfondire ed elaborare, cose che non avremmo nemmeno il tempo necessario di fare in soli due giorni di incontro”.
L'obiettivo del workshop è quello di infondere una nuova forza creativa al proprio modo di scattare, perché, come ribadisce Edoardo Agresti, “la fotografia non ha bisogno di ‘scattini’ ma di amanti”.

Programma
15 marzo 2014 - 1° giorno

ore 9,00 ritrovo dei partecipanti presso Palazzo D’Auria Secondo
ore 9,30 inizio workshop
ore 11,30 coffee break
ore 11,45 prosieguo workshop
ore 12,45 pausa pranzo
ore 14,00 prosieguo workshop
ore 16,00 coffee break
ore 16,15 prosieguo workshop
ore 17,00 termine workshop 1° giorno
16 marzo 2014 - 2° giorno
ore 9,30 inizio workshop
ore 11,30 coffee break
ore 11,45 prosieguo workshop
ore 12,45 pausa pranzo
ore 14,00 prosieguo workshop
ore 16,00 coffee break
ore 16,15 prosieguo workshop
ore 17,00 chiusura workshop

 Edoardo Agresti - Biografia
“Ogni volta che riguardo le mie immagini è come se mi specchiassi nelle mie paure;
le foto sono il superamento dei miei limiti, esprimono il coraggio che non ho, sono il ritratto di Dorian Gray al contrario.
È in esse che trovo la forza, la voglia, la speranza, lo stimolo a lottare.”
E.A.


Nato a Firenze, Edoardo Agresti eredita dal padre la passione dei viaggi e della fotografia al punto da farne una professione. L’essere viaggiatore fin dall’età di 9 anni (ha al suo attivo oltre 100 spedizioni in altrettanti paesi) gli ha permesso di maturare una sensibilità particolare affinando la mente e il cuore in modo da riuscire a cogliere la realtà nella sua bellezza, profondità ed interiorità.
La sua fotografia è reportage, sia questo un viaggio, un matrimonio o un backstage di un evento.
L’incontro con importanti fotografi internazionali, gli ha dato modo di confrontarsi e crescere nel modo di fotografare e nel relazionarsi con i soggetti. I consigli e gli insegnamenti di Steve McCurry sullo studio della luce sono stati veramente molto preziosi e hanno dato un’impronta indelebile nel suo modo di scattare.
Nel 1997 apre lo Studio Crea e forma, nel corso degli anni, un team di fotografi che collaborano assiduamente con lui muovendosi con la sua stessa professionalità, stile e competenza contribuendo così alla crescita dello Studio fino all'attuale livello internazionale.
Fotografo ufficiale del Nikon Professional Team, coordinatore a livello nazionale della Nikon School Travel, membro della prestigiosa associazione americana Wedding Photojournalistic, co-fondatore della Best of Wedding Photographer collabora con le principali riviste di cultura e viaggi nazionali ed estere. Finalista e vincitore nel corso degli ultimi anni di numerosi premi internazionali di fotografia: Orvieto Fotofestival, WPJA, AGWPJA, Taormina Fotografia, Nikon Photo Contest, FEP Awards, Sony Awards, Black & White Spider Awards, National Geographic, IPA Lucie Awards, TPOTY della Royal Geographic, Master Cup color Awards americana. Nel 2001 è uscito il suo primo libro fotografico “Viaggiando l’Africa” e nel 2007 è venuto alla luce il secondo libro: “AFRIASIA”, una raccolta di 80 immagini in grande formato raccolte nei due continenti nel corso di 7 anni di lavori. Entrambi editi dalla Polaris www.polaris-ed.com
Responsabile nazionale della Nikon School Travel per la quale organizza dei workshop sulla fotografia di reportage itineranti. Ossia dei viaggi fotografici in giro per il mondo dove l’approfondimento della tecnica e l’osservazione di come ci si muove “sul campo” sono gli elementi trainanti del viaggio stesso.
Membro del team Nikon Professional Service.
Membro della FEP - Federation of European Photographers e vincitore di Gold, Silver e Bronze dal 2010 al 2012. Membro del Wedding PhotoJournalistic Association, della Artistic Guild WPJA, della ISPWP e socio fondatore della Best Of Wedding Photography, quattro tra le più importanti associazioni americane che accolgono, dopo un attento screening, selezionati fotografi internazionali legati alla fotografia di matrimonio in stile reportagistico. Nel 2011 entra come membro effettivo, nella sezione Matrimonio, della MPA - Master Photographer Association - la più importante, prestigiosa e selettiva associazione di fotografi inglese.
Importanti agenzie negli Stati Uniti, in Inghilterra e in Giappone promuovono il suo lavoro nel mondo. Alcuni scatti relativi all’India sono negli archivi del National Geographic mentre alcuni reportage tematici hanno partecipato agli ultimi World Press Photo Contest.
Edoardo Agresti è stato eletto nel 2008, 2009 e nel 2011 “Fotografo dell’anno” dall’associazione nazionale fotografi di matrimonio www.anfm.it
Nel 2010 ha vinto il 1° premio assoluto nella categoria Reportage all'International Awards di Orvieto nonché Bronze e Silver Awards nella categoria Matrimonio.
Nel 2010 è arrivato 3° assoluto sia nella categoria Matrimonio sia in quella Ritratto, al contest francese European Photographer of the Year.
Nel 2010 ha superato brillantemente lo screening ottenendo la qualifica QIP - Qualified Italian Photographer e subito dopo la qualifica QEP - Qualified European Photographer.
Nel 2010 finalista nel FEP Contest nelle sezioni Reportage e Paesaggio.
Vincitore di un BRONZE AWARD nella sezione "landscape" del prestigioso SONY PROPHOTO AWARDS 2010.
Nel 2011 vince il primo premio nel prestigioso concorso internazionale sulla fotografia in bianco e nero Black & White Spider Awards, categoria People.
Nel 2011 riceve una menzione d'onore e tre nominations al contest americano Photography Master Cup.
Nel 2011 riceve una menzione nel prestigioso contest inglese della Royal Society Travel Photographer of the year TPOTY ed espone le sue opere in occasione delle Olimpiadi di Londra 2012.
Nel 2011 vince il primo premio assoluto nella categoria persone nel prestigioso National Geographic Contest.
Nel 2011 eletto nuovamente (2008-2009) Fotografo dell'Anno dall'associazione nazionale fotografi di matrimonio.
Nel 2012 viene eletto POY Photographer of the Year da una delle più importanti associazioni di wedding photographer al mondo la statunitense AgWPJA.
Nel 2012 riceve Silver e Bronze awards nelle categorie Ritratto, Matrimonio, Reportage e Storia nel prestigioso concorso FIOF.
Nel 2012 arriva secondo assoluto nella categoria 'People' nel concorso Oasis con presidente di giuria Steve McCurry nonché quarto assoluto nella categoria 'Animali domestici' e numerosi altri piazzamenti.
Nel 2012 è finalista nel prestigioso concorso internazionale sulla fotografia in bianco e nero Black & White Spider Awards, nelle categorie People, Ritratto, Sport.
Nel 2012 ottiene una menzione d'onore nella categoria 'Photo Essay and Feauture Story' e 'Wedding' nei prestigiosi IPA - Lucie Awards.
Nel 2013 partecipa come relatore alla convention internazionale, Wedding Brasil, a San Paolo - Brasile. La più importante convention sul matrimonio di tutta l'America Latina.
per questo motivo durante i miei workshop non si scatta, in quanto non si farebbe del reportage ma solo un inutile esercizio di stile. Il fare del reportage richiede di avere un'idea, un progetto da approfondire ed elaborare, cose che non avremmo nemmeno il tempo necessario di fare in soli due giorni di incontro”.
L'obiettivo del workshop è quello di infondere una nuova forza creativa al proprio modo di scattare, perché, come ribadisce Edoardo Agresti, “la fotografia non ha bisogno di ‘scattini’ ma di amanti”. 

 
Il corso, aperto ad un massimo di 15 persone, si concluderà con la lettura del portfolio dei partecipanti.
Per ulteriori informazioni e per prenotazioni scrivere a info@edoardoagresti.it o contattare Walter Diga al numero 347.4429702.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic