CULTURA Mostre         Pubblicata il

A Lucera arriva Murè e il suo universo di emozioni da condividere

condividi


Murè e il suo universo di emozioni da condividere.
Venerdì 27 dicembre l'inaugurazione a Lucera, nella chiesa di San Leonardo, della prima personale di pittura dell'artista pugliese. 
 
Dall’Europa, planando sopra i luoghi artistici del Bel Paese per continuare a raccogliere tributi e premi dalla critica e dal pubblico, Pasqualino Festa – in arte Murè – atterra nella sua Capitanata, più precisamente nella sua città di adozione: Lucera. E lo fa proprio nei giorni delle festività natalizie ed a chiusura di un anno ricco di soddisfazioni e di emozioni. “Emozioni Condivise”, questo il titolo della personale di pittura che Murè terrà nell'ampia navata della medievale chiesa di San Leonardo (sec. XIV) , nel pieno centro della propria Città d'Arte.
 
La mostra, curata da Alessandra Bondanese,  gode di un ricco parterre di patrocini: dalla Regione Puglia alla Provincia di Foggia e alla Città di Lucera, dalla Diocesi di Lucera-Troia (Ufficio Beni Ecclesiastici), all'Associazione Terzo Millennio e, soprattutto, alla Reale Arciconfraternita di San Giacomo Maggiore Apostolo di Lucera, che ospiterà l'evento mettendo a disposizione la solenne aula liturgica, non ancora pronta ad aprire definitivamente i propri battenti ai fedeli ma in procinto di farlo al più presto.
Venerdì 27 dicembre 2013, alle ore 18, sarà il critico d’arte Gaetano Cristino ad inaugurare la mostra. La stessa rimarrà aperta al pubblico dal 27 al 30 dicembre 2013 e dal 2 al 7 gennaio 2014 (ore 18 - 21).
 
L’esposizione è un percorso che racconta l’esperienza della pittura astrattistica a cui Murè si è avvicinato solo da circa due anni, dopo aver esordito con una tecnica figurativa caratterizzata da un incredibile realismo ritrattistico che non ha mai sacrificato la pennellata all’effetto fotografico.
Le sue opere hanno toccato le location dell’arte più significative a livello nazionale ed oltre confine. Viaggi sentimentali sempre culminati in riconoscimenti ed apprezzamenti anche dalla critica più severa.
 
La tela proposta nel manifesto dell'evento farà da apertura al percorso dei visitatori: emblematico il suo titolo: “Il fulcro: la famiglia”. La famiglia e la sua rappresentazione in arte, nel luogo che con la scuola contribuisce alla formazione dell’individuo.
Interessante anche la finalità della mostra: tre opere selezionate dalla collezione in mostra rientreranno in una iniziativa di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto per contribuire ad ultimare il restauro, ancora in corso, corso della chiesa di San Leonardo.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic