CULTURA Lucera         Pubblicata il

Presentati a Villa Imperiale ‘Hanno scritto di Te’: gli scritti sulla veggente Lamparelli di Lucera


Il francescano Padre Raffaele Di Muro
La raccolta ‘Hanno scritto di Te’


Gli elaborati pervenuti agli organizzatori del premio letterario “Rosa Lamparelli” sono stati inseriti in una raccolta edita dall’associazione “Il covo di preghiera di Santa Caterina”, l’organo associativo fondato dalla citata veggente, che si occupa anche dell’accompagnamento della richiesta dell’apertura del processo diocesano di canonizzazione. Il presidente dell’Associazione, Pasquale Forte,  ha dichiarato che si é così gratificare il grande impegno di tanti giovani e soprattutto la qualità del loro contributo, che, comunque, potrebbe costituire materiale importante in sede di dibattito processuale volto ad accertare l’esercizio eroico delle virtù teologali (fede, speranza e carità) da parte di questa donna, che  ha fatto della preghiera e dell’accoglienza la ragione fondamentale del suo vissuto spirituale e conseguentemente della sua azione di evangelizzazione e della diffusione della devozione mariana.
 La raccolta, dal titolo “Hanno scritto di te”, editrice Catapano Grafiche snc, è stata ufficialmente presentata domenica 11 agosto  nell’auditorium dell’hotel  “Villa Imperiale”, viale Ferrovia, alle ore 19,30, con la partecipazione degli autori e di due dei componenti la commissione di valutazione: il francescano Padre Raffaele Di Muro e il collaboratore di “Telecattolica” dottor Nicola Spallone. Assente il sacerdote diocesano don Pio Zuppa per altro improrogabile impegno. Padre Raffaele ha sottolineato il valore spirituale delle testimonianze, che vanno ad arricchire il già eccellente contributo incartato dalle due biografie già esistenti. Si apre una nuova fase, ha aggiunto, in cui i testimoni diventato soggetti attivi e propositivi nella direzione di far conoscere e diffondere il messaggio cristiano, di preghiera  di Rosinella. Gli  organizzatori hanno annunciato che il premio sarà ripetuto anche il prossimo anno, il cui tema sarà libero, ma sempre riferito al vissuto di questa donna, che ha nobilitato la chiesa diocesana. E’ stato distribuito un numero speciale della “Mistica Rosa”, che rende note le fasi della manifestazione di proclamazione dei  vincitori, diversi dei quali hanno ritenuto di partecipare con significativi ed inediti contributi in poesia.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic