POLITICA Provincia         Pubblicata il

Palazzo di Giustizia: Morra e Mongiello contestano Severino


La Senatrice foggiana Colomba Mongiello (Partito Democratico)
Il Senatore e Sindaco di Monteleone di Puglia Carmelo Morra (PdL)


A cura di Costantino Montuori

Una volta fatti sbarcare in Senato, presso la Commissione Giustizia, numeri, dati e riscontri oggettivi sull’affidabilità del Tribunale di Lucera e della sezione distaccata di Rodi Garganico e bypassando trasversalmente la propria appartenenza partitica, i senatori Carmelo Morra del PdL e Colomba Mongiello emanazione del Partito Democratico si sono fatti i conti. Da essi emerge che il Palazzo di Giustizia lucerino sarebbe da collocare nella top ten’, ovverosia tra i migliori 10 d’Italia. Qui di seguito il messaggio dei due parlamentari di Capitanata dopo la audizione del Ministro, registrata ieri a Palazzo Madama.

“I Senatori Colomba Mongiello (PD) e Carmelo Morra (PdL) sono intervenuti nel corso dell'audizione in Commissione Giustizia della Ministro Paola Severino sulla riforma delle circoscrizioni giudiziarie.

Entrambi i rappresentanti della Capitanata hanno sostenuto le oggettive ragioni che avrebbero dovuto indurre il Governo a non sopprimere il Tribunale di Lucera, contestando tutte le valutazioni espresse dalla Ministro e che hanno determinato l’inclusione degli uffici giudiziari lucerini nell’elenco di quelli da cancellare.

In particolare, è stato ribadito che lo storico presidio di giustizia può vantare indicatori, a partire dalla dimensione territoriale della circoscrizione, tali da posizionarlo tra i primi 10 Tribunali del Paese.

Inoltre, l’accorpamento agli uffici del capoluogo rischia di provocare più problemi che benefici, se non si dovesse procedere al potenziamento infrastrutturale del Tribunale di Foggia. Potenziamento funzionale reso oggettivamente difficile dalla dimensione dell’utenza e dall’indice di criminosità.

La soppressione del Tribunale di Lucera è un attentato all'efficienza della giustizia in terra di Capitanata”, hanno affermato i Senatori Mongiello e Morra, che proseguiranno l’azione intrapresa a tutela degli uffici giudiziari federiciani nel biennio di monitoraggio previsto dalla legge delega per verificare l’efficienza e l’efficacia della riforma”
.

PER APPROFONDIRE:

TRIBUNALE: SI VA A ROMA, RICORSO OUA. COMITATO PRESSA I POLITICI

UFFICI GIUDIZIARI DI LUCERA, IL MINISTRO SEVERINO NON FA DIETROFRONT


Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic