CULTURA Mostre         Pubblicata il

'La Rosa Bianca. Volti di un'amicizia'

condividi


Continua il ciclo di incontri che durerà fino a maggio, per gli studenti delle scuole superiori, universitari e appassionati del sapere.

 

Questa mostra presenta l'esperienza di  un gruppo di giovani studenti tedeschi che nell'estate del 1942 e nel febbraio del 1943 distribuirono volantini firmati Rosa bianca che  incitavano alla resistenza contro Hitler e chiedevano libertà per il popolo tedesco.

Perché rischiano la vita? Che cosa li unisce? Da dove nasce in loro il coraggio e il giudizio?

La Rosa Bianca non è innanzitutto un gruppo di resistenza, quanto piuttosto un gruppo di persone unite da una profonda amicizia. Dal racconto della mostra emergono ritratti di persone che vissero la realtà intensamente, fecero incontri incisivi e insieme crebbero nella certezza e nella speranza. Il racconto della loro esperienza emerge dalle comuni letture, dalla reciproca amicizia, dalla passione per la bellezza e per la verità, fino al coraggio di una decisione. Vengono infatti  condannati a morte dal regime nazista per aver osato diffondere tramite volantini il loro giudizio politico.

Le lettere d'addio, che concludono la mostra, rendono evidente la possibilità di vivere in libertà anche una condizione di estrema oppressione.

La mostra è proposta a tutti gli studenti e alla città, come occasione per conoscere l'esperienza della Rosa Bianca e per trovare in quei giovani le sollecitazioni ideali a vivere con maggior impegno l'oggi.

 

Il ciclo è organizzato dal CENTRO CULTURALE ARCHE' con il patrocinio dell'Ufficio Scuola e Università della Diocesi e dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione e dell'Assessorato alla Cultura per la mostra-evento "La Rosa Bianca".

 

 

 

Centro Culturale ARCHE'

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic