POLITICA Provincia         Pubblicata il

Strada provinciale 130, l'assessore Farina replica al Partito Democratico




Consegnati oggi lavori di manutenzione per 1 milione di euro. La vera emergenza sono le frane, che non possiamo combattere con le risorse ordinarie

«Proprio questa mattina abbiamo consegnato lavori per un ammontare complessivo di 1 milione di euro proprio per interventi manutentivi sulla Strada provinciale 130. Sostenere, come ha fatto il capogruppo del Partito Democratico in Consiglio provinciale, che la Provincia ha abbandonato questa arteria, e di conseguenza le comunità che ne sono servite, mi pare un'affermazione esagerata, utile per fare un po' di polemica politica ma priva, alla prova dei fatti, di un riscontro oggettivo». Con queste parole l'assessore provinciale ai Lavori Pubblici, Domenico Farina, replica alle dichiarazioni di Antonio Prencipe e, nel contempo, annuncia la consegna, alla ditta "Ingegneria Futura S.r.l." di Foggia, dei lavori riguardanti il rifacimento, l'ammodernamento, il ripristino delle gabbionate, della pavimentazione e la pulitura delle cunette della Strada provinciale 130 (Lucera-Alberona-Roseto Valfortore).
«Le parole del capogruppo Prencipe - afferma Farina - mi paiono avventate e eccessive. Soprattutto se consideriamo l'attenzione che storicamente l'Amministrazione provinciale ha rivolto a questa arteria del territorio di Capitanata e, più recentemente, l'intervento di 500mila euro terminato solo poche settimane fa sulla "provinciale 130". A tutto questo va poi aggiunto un ulteriore intervento, dell'importo di 1 milione 500mila euro, che attendiamo di far partire non appena la Regione Puglia sbloccherà i fondi statali che rientrano nel piano straordinario di viabilità regionale "Strada Facendo"».
«Dico questo - prosegue l'assessore provinciale - non per sottovalutare i problemi sollevati dalle comunità e dai sindaci dei comuni serviti da una strada che, giova ricordarlo, ha una lunghezza di circa 45 chilometri e la cui manutenzione, dunque, non è evidentemente semplice né rapida. Al contrario penso che sia necessario moltiplicare gli sforzi e l'impegno nei confronti dei Monti Dauni e della viabilità delle cosiddette "aree interne" della Capitanata. Occorre però muoversi su questo terreno avendo presente che non può esservi manutenzione stradale realmente efficace in assenza di un'azione di forte contrasto al dissesto idrogeologico del territorio, che, evidentemente, la Provincia non può mettere in campo soltanto con le proprie risorse ordinarie. Servono interventi mirati e fondi straordinari, di cui la Provincia di Foggia ha sollecitato lo stanziamento, attraverso l'invio di dettagliati dossier, tanto alla Regione Puglia quanto al Governo nazionale».
«Restiamo in attesa di risposte - sottolinea Farina - e di un sostegno reale alla difficile opera condotta su questo fronte dall'Amministrazione provinciale. Spero che anche Prencipe ed il Partito Democratico convengano su questo punto. Contribuendo, ciascuno nel rispetto del proprio ruolo, a far sì che altri livelli istituzionali condividano con noi quest'onere nell'interesse della crescita e dello sviluppo del nostro territorio».

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic