SPETTACOLI Tv e Radio         Pubblicata il

Simona Greco è la prima brindisina a qualificarsi per Miss Puglia


Simona Greco
Da sinistra, Micol, Mariangela, Simona, Giuliana e Giulia


Ad Erchie si è aggiudicata la fascia di Miss Deborah Milano
Alle finali regionali, invece, accedono due tarantine, una salentina e una brindisina
Il debutto sul palco della prima taglia 44

Simona Greco è la prima brindisina a guadagnarsi l'accesso per Miss Puglia, la tappa conclusiva del tour regionale di Miss Italia che consentirà alla vincitrice di accedere alle finali nazionali di Montecatini. Sino ad oggi solo in otto sono riuscite a conquistare la finalissima in programma il prossimo 21 agosto a Monopoli. La Greco c'è riuscita domenica sera nella gremita piazza Umberto I di Erchie, aggiudicandosi la fascia di Miss Deborah Milano col numero 23 che le ha consegnato il presidente di giuria, il sindaco di Erchie Giuseppe Margheriti.
Alta un metro e 76 centimetri, occhi verdi e capelli castani chiari, venti anni, di Brindisi, Simona è una studentessa al secondo anno della Facoltà di Ingegneria nella sede distaccata della sua città. La Greco, che ha dedicato sul palco la vittoria ai genitori e al fidanzato presenti tra il pubblico, si definisce «solare, ambiziosa e dolce», vorrebbe diventare ingegnere e partecipa a Miss Italia «perché nella vita ci vogliono altre opportunità»; ma prima ha un sogno nel cassetto: «Sarebbe bello poter vivere l'esperienza delle finali nazionali sulla Rai».
Nella tappa di Erchie, condotta da Giovanni Conversano e da Veronica Pinnelli, altre quattro concorrenti si sono conquistate, invece, l'accesso alle dieci finali regionali che consentiranno alle vincitrici di partecipare alle prefinali nazionali in programma sempre in Toscana: Mariangela Rosato, 23enne di Mesagne (miss Rocchetta, n°13); Micol Carrozzo, 19enne di Taviano (miss Deborah Milano, n°2); Giulia Seclì, 20enne di Taranto (miss Peugeot, n°3); e Giuliana Vasquez, 19enne di Taranto (miss Wella Professionals, n° 14). A giudicarle è stata una giuria composta dal sindaco di Erchie Giuseppe Margheriti (presidente), dal consigliere regionale Maurizio Friolo e da Nino Carrozzo, Antonio Andriolo, Domenico Palombella e Giuseppe Scarciglia.
Per la prima volta nel tour pugliese, a Erchie ha debuttato una taglia 44. La concorrente, durante la presentazione, ha comunicato alla giuria le sue misure rivelando la sua taglia. Com'è noto, dall'edizione di quest'anno sarà assegnata una fascia speciale, Miss Curve d'Italia Elena Mirò, riservata appunto alle taglie 44. Tra le miss in gara nel centro brindisino c'erano anche due laureate in sociologia del crimine: belle, dunque, ma non solo.
Durante lo spettacolo ideato dall'agente regionale del concorso Mimmo Rollo, ci sono state le performance del cabarettista Ronnie Guarino, della scuderia di “Zelig Off”, e del promettente cantante Ottavio De Stefano. Durante la serata di Erchie è stato annunciato il libro regionale di Miss Italia, “Celebrità - Le bellezze di Puglia”, a cura del giornalista Michele Montemurro, che uscirà nelle librerie italiane a dicembre e ripercorrerà la storia del concorso dal 2003 al 2011: saranno pubblicati i nomi delle diecimila iscritte e dei duemila giurati che le hanno giudicate e quattrocento foto delle duemila vincitrici.
La prossima tappa di Miss Italia in Puglia è il 3 luglio a Corato. Sono già aperte le iscrizioni. Al concorso possono partecipare le ragazze di età compresa tra i 18 e i 26 anni. L’iscrizione è gratuita e si può effettuare compilando la scheda sul sito www.missitalia.it oppure contattando l’agenzia regionale al numero: 0881/776013.

Agenzia Parole & Musica
Esclusivista per la Puglia di Miss Italia

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic