NEWS ON LINE Cucina         Pubblicata il

Torta di pesche e briciole di nocciole, un aiuto nelle diete




Base:

•240 gr di farina 00
•70 gr di yogurt alla pesca
•1 cucchiaio abbondante di olio
•3 cucchiai di sciroppo alle pesca (o, se usate le pesche fresche, di succo di frutta o latte)
•120 gr di zucchero
•mezza bustina di lievito
•1 uovo
•4 cucchiai di farina di nocciole


Farcitura:

•100 gr di marmellata di pesche
•400 gr di pesche sciroppate (o fresche)
•40 gr di zucchero
•2 cucchiai di farina 00
•6 cucchiai di farina di nocciole
•40 gr di burro
•1 cucchiaio di latte


Preparazione

Amalgamare l’uovo con lo zucchero, lo yogurt, l’olio ed lo sciroppo. Unire la farina di nocciole ed infine la farina setacciata con il lievito ed impastare a mano fino a raggiungere un composto liscio, che si possa stendere con il matterello, aggiungendo eventualmente ancora un pochino di farina se vi sembra necessaria.
Stendere la pasta su un foglio di carta da forno infarinato, coprendo la superficie con della pellicola trasparente, fino ad ottenere una sfoglia alta mezzo centimetro abbondante. Foderare il fondo ed i bordi di una tortiera del diametro di circa 26 cm (meglio se a cerchio apribile o in alluminio) e bucherellare il fondo con una forchetta.
Spalmare la base di marmellata e ricoprirla con le pesche (ben sgocciolate dallo sciroppo) tagliate a pezzetti. Ammorbidire il burro al microonde o vicino ad una fonte di calore ed amalgamarlo con lo zucchero, la farina setacciata e la farina di nocciole. Aggiungere il latte in modo che il composto non sia troppo asciutto. Deve amalgamarsi abbastanza bene rimanendo ancora un po’ “bricioloso” l’ideale sarebbe evitare il latte e aggiungere altro burro. Prendere pezzetti di questo composto e farli cadere sopra le pesce sbriciolandoli con le dita. Infornare a 170° per una quarantina di minuti, fino a doratura della base e della superficie.

Buono a sapersi

Le pesche: saporite, poco caloriche, sazianti e tanto idratanti per la pelle, il frutto ideale per l’estate. Le pesche contengono tanta acqua, fibre, vitamina B3 e pro vitamina A. Questo l’identikit di un frutto semplice ma prezioso per la salute della pelle e dell’intestino. Leggermente lassative, soprattutto se molto mature, possono risolvere le stitichezze dei bambini, anche molto piccoli. L’elevato contenuto di potassio le rendono diuretiche ed adatte nelle diete e per gli ipertesi. Insomma se siete alle prese con le diete dell’ultimo minuto prima di andare in spiaggia, le pesche possono aiutare.

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic