Lucera, 17 Luglio 2024

Amici del Museo oggi: tutelare per chi ?


Con il patrocinio dell-Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia, l-Associazione Amici del Museo Civico di Foggia, in occasione dei 15 anni di attività,ha organizzato una conferenza per fare il punto della situazione.


Con atto notarile del 29 ottobre del 1990 nasceva l-Associazione Amici del Museo Civico di Foggia, che quindi ha appena compiuto i 15 anni di attività nel campo del volontariato culturale.   Le attività svolte in questo arco di tempo sono state tante, per celebrare degnamente la ricorrenza è stato invitato il dottor Mauro Del Corso, Presidente della Federazione Italiana delle Associazioni degli Amici dei Musei, che ha sede in Firenze, il quale relazionerà sul tema:  Amici del Museo oggi: tutelare per chi ? .


Nell-occasione sarà anche presentato il volume  Un Museo all-aperto. Le edicole devozionali a Foggia  curato da  Carmine de Leo  e  Michele Dell-Anno, noti storici locali della nostra città, che, con la collaborazione di altri Amici del Museo, quali i soci: Angela Maria Buonarota,Annamaria Del Giudice, Lucia Lopriore, Bianca Rita Nobili, Maria Quintano Coluccelli, Nicola Spagnoli e Giovanni Tito, hanno realizzato un corposo volume sulla storia delle edicole devozionali a Foggia, considerate una fetta importante e preziosa del nostro patrimonio culturale e definite un vero e proprio Museo all-aperto, perché a disposizione di tutti, perciò da tutelare anche con maggiore attenzione.


Il volume è distribuito in una artistica cartella unitamente a varie stampe antichizzate riproducenti alcune delle più significative edicole devozionali del nostro centro storico ed un CD di A.Buonarota che ripropone la conferenza già tenuta da questa socia su tale argomento.                             


Carmine de Leo e Michele Dell-Anno hanno scritto dell-introduzione al volume che realizzare un libro su questi piccoli e singolari monumenti costituiti dalle edicole devozionali, dagli altarini dedicati alla Madonne, ai Santi ed alla Sante, che hanno miglior fortuna nella devozione popolare, significa interessare varie sfere della ricerca storica. Infatti, seppur piccoli monumenti, gli altarini coinvolgono vari interessi culturali: la storia, l-arte ed il folklore.        Una ricerca difficile, quindi, laboriosa, che coniuga la storia di queste preziose testimonianze artistiche e le vicende umane collegate alla loro costruzione.


 


I quindici anni di attività dell-Associazione Amici del Museo Civico di Foggia costituiscono anche un- occasione per riflettere sul ruolo del volontariato culturale.


Il titolo: Amici del Museo oggi: tutelare per chi ?  della prolusione che sarà tenuta nell-occasione della celebrazione dei 15 anni della sezione foggiana da Mauro Del Corso, Presidente Nazionale della F.I.D.A.M. sarà quello di sottolineare l-importanza del ruolo del volontariato culturale nella società moderna, dell-iniziativa di gruppi di volenterosi che tessera su tessera cercano di comporre e tutelare il grande mosaico della nostra storia, delle nostre tradizioni, coinvolgendo sempre di più un numero maggiore di cittadini, catturati dall-attenzione per piccoli e grandi monumenti, per la storia grande e quella più intima, come le vicende collegate alle edicole devozionali, piccole, ma significative testimonianze di un museo all-aperto, un museo che sottolinea l-impegno dell-associazionismo culturale anche fuori delle porte del Museo Civico, verso la valorizzazione e la tutela di tutto il nostro patrimonio culturale.

Facebook
WhatsApp
Email