POLITICA Provincia         Pubblicata il

Viabilità e sicurezza, a breve la gara per 10 importanti arterie provinciali




Ultimi provvedimenti adottati dall’ormai ex-assessore Guerrera

FOGGIA – Nei prossimi giorni saranno appaltati i lavori per la messa in sicurezza di dieci importanti arterie provinciali. Innanzitutto si provvederà alla gara per la costruzione di marciapiedi e impianti di pubblica illuminazione sulla S.P. 75, Foggia-Trinitapoli, e, precisante, presso la borgata Tressanti e nel tratto Borgo Mezzanon – Aeroporto. La realizzazione dei marciapiedi si è resa necessaria per salvaguardare l’incolumità dei cittadini che risiedono nelle borgate mentre la costruzione degli impianti di illuminazione va a sopperire la scarsa luminosità della zona nelle ore serali e notturne. I lavori sono stati finanziati per un importo pari 300mila euro. Identico discorso per la S.P. 63, San Ferdinando di Puglia – Trinitapoli, dove, per un importo pari a 150mila euro, si provvederà alla realizzazione di un impianto di pubblica illuminazione. A breve, saranno appaltati anche i lavori di sistemazione stradale della S.P. 95 (Cerignola – Candela) e precisamente del tratto che va dallo scalo ferroviario fino all’incrocio con la S.P. 99, per un importo pari a 300mila euro. Il progetto preliminare per la sistemazione completa dell’intero tratto della S.P. 95, pari a 35 Km, è stato redatto nel dicembre del 2008 per un importo totale pari a 7 milioni e 300mila euro. Per il primo stralcio, però, è stata prevista una spesa iniziale di 300mila euro finalizzata alla sistemazione del tratto compreso tra l’uscita del casello della A16 e la stazione di Candela. Sempre a breve, saranno anche appaltati i lavori di protezione della pista ciclabile che collega il comune di Stornara a quello di Stornarella, sulla S.P. 88. , ha dichiarato Guerrera. L’importo totale dei lavori ammonta a 550mila euro ma anche in questo caso è stato subito approvato un 1° stralcio esecutivo del progetto, pari a 150mila euro, per sistemare circa 1 chilometro della pista lunga complessivamente 3 chilometri e mezzo. Buone notizie anche per il comune di Vico del Gargano dove, dopo circa venti anni, sarà risolto il grave problema di sicurezza urbana dovuto alla presenza nel centro vichese della S.P. 144 (della Foresta Umbra). Grazie a circa 110mila euro, infatti, nel comune garganico sarà costruito un marciapiede, lungo 315 metri, ai lati della carreggiata della strada provinciale. Il punto dove verrà costruito il marciapiede è pericolassimo a causa dell’assenza di spazi di sicurezza, una vera e propria trappola mortale per i pedoni ma soprattutto per gli studenti che si recano in una scuola situata proprio in quella zona. La giunta di Palazzo Dogana provvederà anche all’appalto per i lavori relativi alla messa in sicurezza della S.P. 59 (Frattarolo – Stazione di Candelaro) per un importo pari a 127 mila euro. Interventi resi necessari ed urgenti dalla prossima chiusura al transito veicolare della S.P. 141 (Manfredonia – Margherita di Savoia), interessata, a sua volta, da lavori di ammodernamento e messa in sicurezza. Con la completa messa in sicurezza della S.P. 59, l’arteria sarà utilizzata quale percorso alternativo alla S.P. 141. Infine, dopo l’approvazione lo scorso anno dei relativi progetti esecutivi, saranno appaltati i lavori per le seguenti strade provinciali: S.P. 110, ex S.S. 161, Ortanova – Castelluccio dei Sauri (150mila euro), S.P. 98 Casone – Stazione di Rocchetta Sant’Antonio (200mila euro), S.P. 143 ed il Santuario di Madonna di Ripalta (150mila euro) e la S.P. 37 nel tratto Apricena – Stazione ferroviaria (80mila euro).

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic