POLITICA Provincia         Pubblicata il

Maltempo sul Gargano, chiesto lo stato di calamità naturale




Guerrera: “Notevoli i danni al patrimonio degli Enti e dei privati”

FOGGIA -  E’ ufficiale: la giunta provinciale ha chiesto alla Regione Puglia la dichiarazione dello stato di calamità naturale nel territorio della provincia di Foggia interessato dagli eventi alluvionali dell’11 e del 12 settembre scorsi con particolare riferimento ai comuni di San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo e San Marco in Lamis. La richiesta è motivata dall’esigenza di far fronte con interventi urgenti, immediati e straordinari ai danni causati dal nubifragio al fine di rimuovere lo stato di pericolo. <I danni causati dal maltempo al patrimonio degli Enti e dei privati sono davvero notevoli – ha dichiarato Vito Guerrera, assessore provinciale ai Lavori Pubblici – Un evento di particolare gravità testimoniato dai sopralluoghi eseguiti dai tecnici dell’ente Provincia, da quelli del Genio Civile di Foggia, del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano e dai tecnici dei comuni interessati.> L’assessore provinciale auspica che la richiesta dello stato di calamità naturale abbia un esito diverso da quella presentata, sempre per il territorio provinciale, in seguito ai danni causati dal maltempo nella scorsa primavera. Il dipartimento della Protezione Civile regionale, infatti, ha ritenuto che l’esondazione del fiume Fortore, con i successivi fenomeni franosi, avvenuta nei mesi di marzo e aprile scorsi <non presentano quei caratteri di estensione ed intensità tali da legittimare il ricorso a mezzi e poteri straordinari.> In pratica, richiesta bocciata. Nei giorni scorsi, intanto,  si è svolto, presso l’Assessorato provinciale ai Lavori Pubblici, il tavolo tecnico convocato proprio per fare il punto dopo l’alluvione che ha colpito i tre comuni del Gargano. L’incontro ha stabilito la costituzione di una “cabina di regia” che tutti i partecipanti al tavolo hanno accettato al fine di realizzare una programmazione condivisa degli interventi da realizzare e per assicurare la copertura finanziaria degli stessi. Al tavolo, presieduto dall’assessore Guerrera, hanno partecipato i rappresentanti dei comuni di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Monte Sant’Angelo, del Genio Civile di Foggia, dell’Autorità di Bacino della Puglia, dell’ente Parco del Gargano e del Consorzio di Bonifica della Capitanata.

Assessore Vito Guerrera
Assessorato ai Lavori Pubblici

Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic