POLITICA Regione         Pubblicata il

I foggiani eletti alla Regione




Sono undici i consiglieri eletti in provincia di Foggia. Non mancano le sorprese, legate proprio al successo elettorale di Vendola che ha fatto scattare qualche seggio in più alla coalizione che appoggiava il candidato presidente di Rifondazione. Nella ripartizione dei seggi sette sono stati assegnati alla coalizione di centrosinistra e quattro a quella di centrodestra. Nel centrosinistra la ripartizione dei seggi è la seguente: tre consiglieri per i Democratici di sinistra; uno ciascuno per Sdi, Alleanza popolare-Udeur, Margherita e Rifondazione comunista. Il centrodestra invece ottiene quattro consiglieri così ripartiti: uno ciascuno per Forza Italia, Alleanza nazionale, Udc e la Puglia prima di tutto. Ed ecco i nomi degli eletti. Nel centrosinistra vanno a Bari, in ordine di preferenze ottenute, Angelo Riccardi (Ds), manfredoniano, assessore ai lavori pubblici della Provincia di Foggia e del Comune di Manfredonia; Dino Marino (Ds), sanseverese, consigliere regionale uscente, già segretario provinciale della federazione foggiana; Elena Gentile (Ds), cerignolana, ex sindaco della sua città; Pino Lonigro (Sdi), foggiano, attuale capogruppo del partito al consiglio comunale di Foggia; Franco Ognissanti (Margherita), manfredoniano, attuale presidente del gruppo consiliare della Margherita alla Provincia di Foggia; Giannicola De Leonardis (Udeur), foggiano, presidente della Confcooperative (per lui si tratta di una rivincita visto che nelle precedenti elezioni non venne eletto per una manciata di voti); Arcangelo Sannicandro (Rifondazione comunista), nato a Corato ma trinitapolese, anche per lui si tratta di una conferma visto che è consigliere uscente. Nel centrodestra, invece, sono risultati eletti: Lucio Tarquinio (Forza Italia), foggiano, capogruppo uscente alla Regione; Roberto Ruocco (An), cerignolano, assessore regionale uscente al demanio e al patrimonio; Angelo Cera (Udc), sammarchese, assessore regionale uscente alla formazione professionale; Francesco Damone (Puglia prima di tutto), sanseverese, già presidente della Usl. Tra gli uscenti, dunque, riescono ad ottenere la riconferma Lucio Tarquinio (Forza Italia), Angelo Cera (Udc), Dino Marino (Ds). Roberto Ruocco (Alleanza nazionale) e Arcangelo Sannicandro (Rifondazione). Escono di scena, invece, Enrico Santaniello, Forza Italia, consigliere regionale per due legislature e nell'ultima assessore all'urbanistica e all'edilizia; Oronzo Orlando, Alleanza nazionale, presidente del gruppo consiliare alla Regione. Tra i debuttanti figurano infine Angelo Riccardi, Elena Gentile, Franco Ognissanti, Pino Lonigro, Giannicola De Leonardis e Cecchino Damone. La mappa degli undici consiglieri vede tre foggiani (due di maggioranza ed uno di minoranza), due manfredoniani (entrambi di maggioranza), due cerignolani (uno dei maggioranza ed uno di minoranza), due sanseveresi (uno di maggioranza ed uno di minoranza), un garganico (di minoranza) ed un esponente della parte foggiana della Bat (di maggioranza).

 

da La Gazzetta del Mezzogiorno

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic