POLITICA Regione         Pubblicata il

Nichi Vendola, il presidente




L’affermazione di Nichi Vendola alle Regionali è il vero fatto nuovo di questa tornata elettorale. Il parlamentare di Rifondazione assurge a simbolo della riscossa del CentroSinistra che, guardando i governatori eletti, è maggioranza nel Paese. Nato 46 anni fa a Bari, il nuovo presidente della Regione Puglia è laureato in Lettere e Filosofia ed è stato tra i fondatori del PRC. La sua azione politica ha sempre privilegiato le battaglie per la difesa delle libertà civili, dell’ambiente, degli animali. E’ stato esponente di spicco della Commissione Parlamentare Antimafia, denunciando, a più riprese, i rapporti di malaffare tra politica, imprenditoria e organizzazioni mafiose, soprattutto nella nostra regione. Vendola ha anche svolto importanti missioni internazionali nei principali teatri di guerra del pianeta. E’ credente.Infatti il suo entusiasmo, dopo la certezza della vittoria scaturita dalle urne, è stato mitigato dal clima di cordoglio per la morte di Giovanni Paolo II. I nostri microfoni hanno raccolto più volte, nel corso degli anni, le sue dichiarazioni e non solo durante le campagne elettorali. Ricordo una conferenza sulla Pace tenuta nell’auditorium del Liceo Classico, qui a Lucera, ai tempi dell’attacco americano in Afghanistan. Vendola parlò spogliandosi delle vesti di uomo politico, gridando l’inutilità della guerra. Alla mia domanda di esprimere un giudizio su quanto stesse facendo, in quei giorni, la diplomazia vaticana per cercare, su ispirazione del Papa, una possibile soluzione per evitare l’attacco armato, dichiarò, senza esitazione, la sua grande ammirazione per il Pontefice, da lui definito encomiabile difensore della pace, dei diritti dei più deboli, nonché instancabile fautore del dialogo tra le religioni. “Questa è una vittoria importante non solo per l’Unione ma per tutta la società meridionale” ha dichiarato il neo presidente quando si è chiaramente profilato il suo trionfo su Raffaele Fitto. In quelle parole, ci è sembrato di scorgere una volontà nuova, se vogliamo; considerando che Vendola è esponente di spicco di un partito della sinistra radicale. Una volontà alla quale dovrà, evidentemente, chiedere tanto quando a Bari dovrà affrontare i problemi di una regione che è in clamoroso ritardo in molti settori, rispetto alle sue potenzialità: sanità, occupazione, infrastrutture, turismo e “quel meraviglioso rosario di bellezze storico paesaggistiche da sgranare dalla Capitanata al Salento”, sono sue parole. Auguri presidente.

D.A.

 

dalle news di SUNDAYRADIO

Fotogallery n.
Torna indietro
Stampa
© Lucerabynight.it e una realizzazione mediaweb-grafic