Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it

SPETTACOLI > Concerti



Venerdì la grande classica al Teatro Garibaldi di Lucera con il Quintetto del Conservatorio 'Umberto Giordano'



Stampa pagina



Condividi su FB

Mediaweb Grafica - Lucera - tel +39 0881548334
Il 18 novembre la grande classica sarà al Teatro Garibaldi di Lucera con il Quintetto del Conservatorio “Umberto Giordano”.
Claudio Trovajoli, Daniele Orlando, Maria Saveria Mastromatteo, Rocco De Massis e Francesco Mastromatteo, artisti dalle luminose carriere internazionali, saranno ospiti degli Amici della Musica per un imperdibile evento musicale sostenuto dal Rotary Club.
 
Lucera, 14-11-2016 – Il 18 novembre la grande classica sarà al Teatro Garibaldi di Lucera con il Quintetto del Conservatorio “Umberto Giordano”. Un ensemble d’eccezione, chiamato ad esibirsi dall’associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” per un imperdibile evento.
Il concerto sarà ad ingresso gratuito in quanto sostenuto dal Rotary Club di Lucera, che ha scelto come location il Teatro, e per la disponibilità accordata al sodalizio dall’Amministrazione comunale.
Una serata musicale non compresa tra gli appuntamenti della stagione 2016, ma fortemente voluta dal Rotary e, in particolare, dal suo presidente Ernesto De Martinis, con un gesto di generoso mecenatismo a beneficio della città.
 
Sul palco suoneranno quattro docenti del Conservatorio Giordano di Foggia, Claudio Trovajoli (pianoforte), Daniele Orlando (violino), Rocco De Massis (viola) e Francesco Mastromatteo (violoncello) e il primo dei secondi violini del Teatro Petruzzelli di Bari, Saveria Mastromatteo, cinque artisti dall’ampia carriera internazionale, che riproporranno un programma che ha riscosso largo successo durante l’ultima edizioni di Musica nelle Corti di Capitanata.
Si ascolteranno infatti due tra i capolavori assoluti della letteratura cameristica occidentale: i quintetti per pianoforte ed archi di Robert Schumann e Johannes Brahms.
 
“I quintetti – spiega Elvira Calabria, presidentessa della Paisiello - sono l’essenza del Romanticismo europeo, hanno una scrittura che riesce a legare l’ampiezza sinfonica alla cura del dettaglio più intimo, lasciano vivere in un’onda di sentire che appare senza limiti e risulta capace di toccare tutte le corde del nostro essere, tutte le sfumature del nostro sentire: un’autentica sublimazione della nostra umanità, della bellezza che tutti vorremmo vivere".
 
Il concerto avrà inizio alle 20, mentre l'ingresso è alle 19.30.
 
Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”
 
PROGRAMMA 18 NOVEMBRE
 
R. Schumann (1809 – 1854): Quintetto per pianoforte ed archi op.47
                                           Allegro Brillante In modo d’una marcia. Un poco largamente Scherzo: Molto vivace Allegro ma non troppo
 
J. Brahms (1833 – 1897):   Quintetto per archi e pianoforte op. 34
                                           Allegro non troppo Andante, un poco Adagio Scherzo: Allegro Finale: Poco sostenuto – Allegro non troppo
 
 
 
 
Claudio Trovajoli, pianoforte
Ha vinto il Primo Premio Assoluto ai concorsi “S.Fuga” di Torino, “G. B. Viotti” di Vercelli, “F.J.Haydn” di Vienna, Concorso di Musica da Camera di Yellow Springs (Ohio, USA), Concorso Internazionale di Musica da Camera di Easton (Maryland, USA). Ha suonato in sale come il Teatro Coliseum di Buenos Aires, la Fundaciòn Beethoven di Santiago de Chile, il Concertgebouw di Amsterdam e la Wigmore Hall di Londra. Nutrita è la sua produzione discografica.
 
Daniele Orlando, violino
ha studiato con D. Szigmondy e si è perfezionato in seguito con A. Chumachenco e B. Kuschnir. Debutta a 17 anni con il Concerto di Tschaikowsky diretto da Donato Renzetti. Ha eseguito, fra gli altri, i Concerti di Beethoven, Sibelius, Mendelssohn, Ghedini (“Il Belprato”), l’integrale dei Concerti di W. A. Mozart e dei 6 Concerti brandeburghesi di J. S. Bach in veste di Direttore e Solista. Ha collaborato con artisti quali K. Penderecki, B. Canino, A. Anselmi, G. Pieranunzi, G. Sollima, A. Carbonare e ha al suo attivo numerose incisioni discografiche per Fuga Libera, Naxos e Brilliant. Dal 2009 è Violino di Spalla dei Solisti Aquilani.
 
Maria Saveria Mastromatteo, violino
Maria Saveria Mastromatteo è dal 2012 Primo dei Secondi Violini dell’ Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, presso cui ha anche ricoperto il ruolo di Spalla dei Primi Violini. Ha vinto nel 2012 il Premio “A. Ferrari”. Violinista del  “Duo & Trio Mastromatteo”, è stata componente dell’Orchestra “Cherubini” diretta da R. Muti con cui ha tenuto concerti, anche cameristici, in Europa e USA. Si è esibita come solista con i “Solisti Italiani”. Ha studiato con F. Manara e V. Bolognese.
 
Rocco De Massis, viola
Diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “A. Casella” de L’Aquila  perfezionandosi con il M° Reiner Schmidt presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con il M° Piero Farulli presso l’Accademia Chigiana di Siena. Già prima viola al Teatro S. Carlo di Napoli e con I Solisti Aquilani, ha suonato per vari anni con il Quartetto S. Cecilia vincendo il Concorso Internazionale per Quartetto d’Archi a Cremona. Ha vinto il Concorso Nazionale per l’insegnamento nei Conservatori di Musica ed è  titolare della cattedra di viola presso il Conservatorio di Foggia.
 
Francesco Mastromatteo, violoncello
Definito dal Dallas Morning News “virtuosic and passionate musician”, è docente di Musica da Camera presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, sede di Rodi G.co, e direttore artistico degli Amici della Musica “G. Paisiello” di Lucera (Fg) e di “Classical Music for the World” di Austin. Svolge attività concertistica in Europa e USA, esibendosi come solista con Meadows Symphony, Round Rock Symphony, Starlight Symphony. Violoncellista del “Duo & Trio Mastromatteo”, ha conseguito il Doctorate of Musical Arts presso la University of Texas at Austin, e il Master presso la Southern Methodist University di Dallas.






« TORNA ALLA PAG. PRECEDENTE   HOME  

Vedi FotoGallery   Stampa pagina  
pubblicita lucerabynight.itnoleggio auto lucera dipa srlpubblcita lucera