Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it
Lucerabynight.it

CULTURA > Poesie



Il giorno dei defunti: nota e poesia di Pasquale Zolla sulla festività dei defunti



Stampa pagina



Condividi su FB

Mediaweb Grafica - Lucera - tel +39 0881548334
Ricordi di valori di vita
Ogni anno il giorno dedicato ai cari defunti diventa sempre più una festa folcloristica per la quantità di fiori che vengono messi sui loro sepolcri.
È giusto che ciò avvenga per ricordare non solo ciò che sono stati per noi, ma anche ciò che ci hanno lasciato. Solo che il troppo storpia perché con quello spreco vogliamo dimostrare agli occhi della gente il bene che si voleva loro.
E l’errore sta proprio in questo perché non è con i fiori che si mostra il nostro Amore per loro, ma col ricordare ciò che ci hanno saputo dare in vita.
Spesso mi piace guardare le foto dei cari defunti affisse sui sepolcri e, fissando i loro occhi, sembra che vogliano ammonirci, anche se non lo dicono con le parole, a guidare i nostri passi e i nostri comportamenti sul cammino della giustizia e dell’Amore.
A dirci che ci sono vicini e che la strada da seguire è quella di riaprire il nostro cuore e coltivare gli insegnamenti che ci hanno lasciato: Amore, Tenerezza, Giustizia e Bontà.
Esempi di valori di vita che ormai vanno scomparendo nella società d’oggi perché la famiglia si va sempre più disgregando.
Il saperli ritrovare significa dare un senso alle cose che facciamo e un significato alla nostra esistenza; illuminare il nostro cammino della luce della speranza e rendere il loro ricordo una presenza viva, non vana, che si prolunga nel tempo, anche se in modo invisibile.

Vulìje de kambà
Akkume a nu fjóre ka semuste
d’ò vinde spanne i semènde suje
pekkè frutte dìjene, akkussì
i valure vustre de kambà, kare
murte nustre, tramannate vènene
è nne nzònne sckitte rekurde vane,
ma annanze vanne dinde u timbe
pekkè ‘a ‘Mmòre arrjalate è avute,
u tenerume palesate, ‘a bellèzze
è ‘a ndenzetà d’u ‘nzime stà,
‘a bundà, stimule sònne a jènghe
i kure nustre de vulìje de kambà,
appure si u delòre è u akre
d’a separazjòne pèsene ngull’a nuje
è ce pare de ghèsse da sule.
Ma nesciune éje maje palluvére
sule, pekkè u rekurde vustre
arretruvà ce face u sinze d’i kòse
da fà è u kambà se rjabbìje
a skòrre arrjalannece nuve fòrze
è nnuve mutive pe annande jì.
 
Voglia di vivere
Come un fiore che mosso
dal vento sparge i suoi semi
perché diano frutti, così
i nostri valori di vita, cari
nostri defunti, vengono tramandati
e non sono solo vani ricordi,
ma si prolungano nel tempo
perché l’Amore donato e ricevuto,
la tenerezza manifestata, la bellezza
e l’intensità delle relazioni,
la bontà, sono stimolo a riempire
i nostri cuori di voglia di vivere,
anche se il dolore e l’amarezza
del distacco pesano su di noi
e ci sembra di essere da soli.
Ma nessuno è mai per davvero
solo, perché il vostro ricordo
ci fa ritrovare il senso delle cose
da fare e la vita ricomincia
a scorrere offrendoci nuove nergie
e nuovi motivi per andare avanti.

Pasquale Zolla






« TORNA ALLA PAG. PRECEDENTE   HOME  

Vedi FotoGallery   Stampa pagina  
pubblicita lucerabynight.itnoleggio auto lucera dipa srlpubblcita lucera